1822938822

Chi contattare in Comune:  U.O. Biblioteca

  foto biblioteca

ORARI
La Biblioteca riprende il suo tradizionale orario, ed il servizio di prestito sarà nel seguente orario:

9-13,30 al martedì, giovedì e sabato

9-17,30 al mercoledì e venerdì

La Barrili ragazzi, invece, è aperta per il prestito al mercoledì e venerdì dalle 14.00 alle 17.30 ed al sabato dalle 9.00 alle 13.30.

NORME COMPORTAMENTALI
Ecco  di seguito alcune regole che andranno cortesemente seguite dagli utenti, per rispettare l'apposito protocollo di sicurezza Covid19.

Accessi e postazioni
 L'accesso ai locali della Biblioteca  è consentito SOLO:
 – con mascherina regolarmente indossata
 –  dopo  essersi igienizzati le mani (anche se si indossano guanti) con la soluzione alcolica resa disponibile all'ingresso
 
 All'interno dei locali dovrà essere mantenuto il distanziamento  interpersonale di almeno un metro.
 
 Gli accessi sono contingentati:
 Capienza massima di 26 utenti nella Biblioteca  Barrili
 Capienza massima di 8 utenti nella Biblioteca Barrili ragazzi
 
 Di norma l'accesso alla Barrili avverrà dal piazzale e l'accesso alla Barrili Ragazzi dall'ingresso inferiore lato scuola.
 
 E' possibile prenotare l'accesso alla Biblioteca  scrivendo  all'indirizzo e-mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), indicando gli orari.
 
 Nelle sale consultazioni della Biblioteca Barrili gli utenti potranno sedersi uno per tavolo nei posti individuati e non potranno spostare le sedie.
 
 Saranno in funzione due postazioni internet.  Al termine dell'utilizzo  le attrezzature informatiche  verranno igienizzate da un operatore.
 
 E' momentaneamente sospeso l'uso delle sale studio con testi propri, la consultazione delle riviste edei quotidiani, il servizio fotocopie.
 E' altresì chiusa la galleria delle proposte. Le novità andranno richieste al banco dei prestiti.
 
 Prestiti  e restituzioni libri

In sezione ragazzi la restituzione dei libri avverrà, come sempre, nella sezione divulgazione. Non si potrà girare in autonomia tra gli scaffali  ma i testi verranno presi dal personale addetto.


Per gli adulti la restituzione sarà nell'ex sala studio con testi propri. I libri verranno presi in carico dal personale ed avviati,  come stabilito dal Ministero dei Beni Culturali,  alla quarantena.

Per il prestito è preferibile la prenotazione o tramite sebina o via mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) controllando prima la disponibilità del testo sul catalogo in linea all'indirizzo
http://youlib.it
oppure
http://liguria.on-line.it/SebinaOpac/Opac?sysb=LI3SV
o telefonando allo 019 8310393
 
Di norma bisognerà anche indicare l'ora di arrivo in biblioteca, per non creare troppi assembramenti

 

La Biblioteca civica “Anton Giulio Barrili” costituisce il più importante centro bibliotecario del ponente ligure. 

Nel corso degli ultimi anni si è cercato sempre più di favorire l'utenza cercando di migliorare i servizi per tutti i cittadini, di ogni fascia d´età e di ogni condizione.

Dispone infatti di una sezione per bambini e ragazzi, collocata a metà dello scalone monumentale, e una specificatamente dedicata alla documentazione locale posta al piano superiore.

L'accesso alla sala cataloghi e la sala di consultazione si trovano nell'atrio mentre, al piano superiore, oltre alla sezione di documentazione locale, ci sono l'emeroteca e la sala studio con libri propri. .
La biblioteca si sviluppa su 3.250 mq., di cui 1.790 di deposito librario, con poco più di 7 chilometri di scaffalature

Al 31 dicembre 2015 il patrimonio era di 165.862 volumi (di cui oltre 17.000 per ragazzi), oltre a giornali e periodici e un fondo ancora da inventariare, tra cui:

  • oltre 200 periodici ancora aggiornati, numerosi periodici cessati
  • 600 manoscritti
  • 50 incunaboli
  • 649 cinquecentine
  • 600 video, nastri magnetici, videocassette, diapositive, microfilm, microfiches, film
  • 1.254 nuove accessioni annue, tra acquisti e doni

Nel 2015 la Biblioteca ha fatto quasi 21.000 prestiti (a cui bisogna sommare i dati delle biblioteche decentrate).

Poco meno di 28.000 lettori circa hanno consultato in sede quasi 60.000 documenti.

torna all'inizio del contenuto