2110437667

chi contattare in Comune: Settore 4 - Pianificazione Territoriale e Sistemi informativi

 

 

CONTRIBUTI AI SENSI DELLA LEGGE REGIONALE N. 15/89

La Legge regionale n. 15 del 12 giugno 1989 - "Abbattimento delle barriere architettoniche e localizzative" e successive modifiche e integrazioni, sostiene finanziariamente gli interventi volti all'abbattimento delle barriere architettoniche sia negli edifici pubblici, sia in quelli privati, per garantire un sempre maggiore utilizzo degli spazi edificati a tutti coloro che soffrono di una ridotta o impedita capacità motoria o percettiva.


La procedura applicativa della norma, contenente i criteri e le modalità istruttorie, è stata approvata con DGR n. 899 del 20 luglio 2007 e successive modifiche e integrazioni (da ultimo la DGR n.77 del 5 febbraio 2021). In particolare, la parte II di tale documento regola la concessione di contributi a fondo perduto per le opere di abbattimento delle barriere architettoniche realizzate in abitazioni private ai sensi dell'articolo 23bis, lettera c), della Legge regionale n. 15/89.

La domanda può essere presentata al Comune di Savona dal 1 marzo al 31 maggio di ogni anno, fatti salvi termini transitori diversi in sede di prima applicazione dei criteri procedurali o loro modifiche (solo per il 2021 le domande possono essere presentate tra il 1 Aprile ed il 30 Giugno).

La documentazione da allegare all'istanza è elencata all'interno del modulo della domanda di contributo.

Vademecum per contributi L.R. n. 15/89

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Legge regionale n. 15/89

 

MODULISTICA

Domanda contributo L.R. n. 15/89

Autocertificazione L.R. n. 15/89

 


CONTRIBUTI AI SENSI DELLA LEGGE N. 13/89

L’Ufficio riceve e cura l’istruttoria delle pratiche dei cittadini per l’ottenimento di contributi economici per il superamento delle barriere architettoniche relative all’accessibilità agli immobili e alla fruibilità degli spazi interni.
Cura i rapporti con la Regione Liguria e gli Uffici tecnici comunali cointeressati alla funzione, per l’ottenimento dei finanziamenti relativi.
La legge statale, non solo non prevede limiti reddituali, ma consente di ottenere il contributo da parte di soggetti diversi dal disabile (es: proprietario dell'alloggio, amministratore condominiale, ecc.).
Al momento della presentazione dell''istanza ai sensi della Legge 13/89 che può essere presentata in qualsiasi momento, i lavori non devono essere ancora iniziati.

La documentazione da allegare all'istanza è elencata all'interno del modulo della domanda di contributo.

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Legge n. 13/89

 

MODULISTICA

Domanda contributo Legge n. 13/89

Autocertificazione Legge n. 13/89

 

 

 

torna all'inizio del contenuto