1658986297

Chi contattare in ComuneU.O. Amministrativa Servizi Cimiteriali

 

COME ARRIVARE

Il Cimitero di Zinola si trova nell'omonimo quartiere, sulla strada che conduce al Comune di Quiliano.
Chi arriva dalle Autostrade deve uscire al casello di Savona, immettersi sulla superstrada verso Vado Ligure, a duecento metri imboccare la rampa di discesa a destra che porta direttamente nel posteggio e all'ingresso principale.

ORARIO

L'ufficio amministrativo, posto al piano terra della palazzina d'ingresso (lato destro), osserva l'orario di apertura e di chiusura del cimitero stesso.
L'accoglienza delle salme avviene tutti i giorni dalle 7,30 sino a quindici minuti prima dell'orario di chiusura.

Le sepolture (inumazione o tumulazione) vengono effettuate tutti i giorni, eccetto la domenica e i festivi dalle 7,30 alle 12,15. L'orario di arrivo delle spoglie deve essere concordato con l'Ufficio dei Servizi Cimiteriali in quanto tra un ricevimento e l'altro dovrà intercorrere uno spazio temporale di non meno di venti minuti per dare la possibilità agli addetti di fornire un servizio adeguato.

STORIA

Il Cimitero Monumentale di Zinola venne costruito in stile neoclassico con tendenze eclettiche classicheggianti e posto in uso il 16 gennaio 1880. Prima di tale data, dal 16 gennaio 1807, il cimitero principale era presso la foce del torrente Letimbro. In questa zona dal 1887 si insediò, poi, lo stabilimento meccanico della Servettaz. Negli anni successivi la parte monumentale è stata ampliata, prima sul lato verso Quiliano, con i lotti dal primo al quarto, poi verso l'abitato di Zinola, con i lotti dal primo al nono. Attualmente la superficie totale risulta essere di 70.670 mq.

Dal 1911 la città di Savona ha dotato il Cimitero di Zinola di un'ara crematoria, su impulso del volontariato di alcuni cittadini aderenti alla locale società di cremazione.
Nel corso degli anni il rito della cremazione ha subito un significativo incremento, tale che l'amministrazione comunale ha provveduto a far installare due forni tecnologicamente avanzati. Tali forni sono in grado di effettuare oltre quattro cremazioni al giorno e soddisfare non solo le esigenze dei cittadini residenti, ma anche quelle di un bacino di utenza più ampio, come basso Piemonte e Riviera di Ponente.

 

APPROFONDIMENTI
trasporto pubblico


ALLEGATI

Documenti
  • 18 Ottobre 2018
     
     
     
     

torna all'inizio del contenuto