2000895953


 

Città di Savona                                                                                                                                                                   

 

 

 

 

RIQUALIFICAZIONE DEL QUARTIERE PERIFERICO DEL FRONTE MARE DI PONENTE

DELLA CITTA' DI SAVONA

 

 

CONTESTO DEL PROGETTO

Il contesto è costituito da una fascia lunga 3 km compresa tra il litorale, la linea ferroviaria ed i centri di Savona e Vado Ligure; conta 6.000 residenti, pari al 10% della popolazione savonese, e 150.000 fruitori.

 

 

L’area è attraversata da via Nizza, asse a scorrimento veloce, caratterizzato da elevata pericolosità, ed è insediata da funzioni non compatibili con il tessuto urbano: cantieri navali, fabbriche, concessionari di auto, distributori di carburante e strutture ricettive all’aria aperta di bassissima qualità.

 

 

 

Il risultato complessivo è quello di una sommatoria incongrua di funzioni e l’occupazione continua del litorale che impedisce la percezione del mare.

La prevalenza di attività a chiusura serale, la stagionalità dell’offerta balneare, il conflitto con la viabilità di scorrimento, hanno fatto sì che non si creassero situazioni di attrattività e aggregazione sociale.

Tutti questi fattori hanno reso tale zona di periferia un luogo di solo passaggio connotato da un forte senso di insicurezza.

 

Criticità:

  • abbandono derivante da dismissioni di strutture produttive

  • edifici di alto valore architettonico abbandonati e cadenti

  • degrado di immobili e strutture balneari e ricettive all’aria aperta

  • viabilità di scorrimento che recide il rapporto tra fronte urbano e litorale, fonte di frequenti incidenti stradali che coinvolgono pedoni e ciclisti

  • sotto utilizzo di aree di valore strategico

  • presenza di aree a forte rischio idraulico

  • scarsa coesione sociale

  • percezione di insicurezza

 

 Potenzialità:

  • elevata qualità ed estensione dell’arenile (il maggiore della Liguria) da valorizzare e mettere a compensazione della mancanza di aree verdi, per lo sport e il tempo libero

  • aree dismesse idonee a dare vita ad ambiti dotati di servizi di qualità per nuove aggregazioni sociali

  • progetti di opere pubbliche approvati a livello definitivo: riqualificazione di via Nizza (nuovo asse verde con di piste ciclopedonali) e passeggiata a mare

  • presenza di interventi privati e pubblici in avanzato grado di progettazione capaci di raggiungere effetti di massa critica sulla strategia complessiva

  • attivazione di numerose risorse private a seguito della valorizzazione indotta dalla riqualificazione di via Nizza

  • forte miglioramento dell’immagine della città

  • miglioramento della sicurezza con l’insediamento di nuove funzioni e l’uso di arredi urbani smart

  • completamento degli interventi strategici di riqualificazione già realizzati con successo (PRUSST, URBAN, Porti&Stazioni, Contratto di Quartiere, etc.)

     Le potenzialità dell’area fanno emergere per quest’ambito un ruolo strategico per Savona, centrando tutti gli obiettivi del bando.

 

 STRATEGIA COMLESSIVA

Il progetto è costituito da tre interventi pubblici per i quali si è richiesto il finanziamento e da quattro interventi compartecipatori. Sono  inoltre presenti ulteriori quattro interventi sinergici al progetto ma non compartecipatori.

La strategia complessiva è quella del recupero economico, sociale, ambientale e paesistico della periferia occidentale della città di Savona con la valorizzazione dell’intero litorale.

 

 

 

 

I tre interventi pubblici riguardano:

 

  1. la trasformazione di via Nizza in un asse verde con piste ciclabili e accessi pedonali al mare, integrando fronte urbano e litorale, riducendo a rango urbano la viabilità

  2. la creazione di una nuova passeggiata a mare con piazzette e luoghi per la socialità, il gioco e lo sport

  3. il restauro e la rifunzionalizzazione a fini ricettivi e museali di villa Zanelli, gioiello liberty localizzato su via Nizza.

     

 

Dei tre interventi il primo è prioritario in quanto via Nizza costituisce la spina dorsale dell’intera area e la sua riqualificazione è condizio sine qua non per fare decollare gli altri interventi.

Tutti gli interventi non prevedono consumo di suolo, hanno conformità urbanistica

 

Lotto 1 Via Nizza, aree verdi, piste ciclabili e accessi al mare

 Via Nizza presenta un andamento rettilineo con elevate velocità di percorrenza ed attraversa per lo più aree degradate. Gli spazi pedonali sono residuali, di bassa qualità e senza verde.

Il progetto prevede di creare un sistema di fruizione slow della strada, favorendo gli spazi per pedoni e ciclisti.

La rimodulazione a due corsie e l’andamento sinuoso porterà a diminuire la velocità e darà la possibilità di creare un corridoio verde, piste ciclabili e percorsi pedonali confortevoli con migliori condizioni di sicurezza.

 

 

Si creerà una sorta di parco lineare con nuovi spazi comodamente e piacevolmente fruibili da qualsiasi tipo di utente, privi di barriere fisiche, percettive, fonti di disagio, pericolo o affaticamento.

Al comfort e alla sicurezza dell’area contribuirà l’uso smart delle pensiline dell’autobus e dei corpi illuminati.

Oltre al forte incremento delle aree verdi e alla dotazione impiantistica ad elevate prestazioni si prevede l'utilizzo di materiali chiari fotocatalitici che ridurranno gli inquinanti e il calore percepito.

Di particolare rilievo è la creazione di un nuovo tassello della rete ciclabile ligure, all’interno della programmazione strategica regionale.

 

 

Il progetto, insiste esclusivamente su aree pubbliche ed è lo sviluppo di un progetto assegnato per concorso internazionale di idee che ha coinvolto commissari del Ministero dei Beni Culturali e dell’Autorità Portuale.

 

Lotto 2 - Nuova passeggiata pedonale a mare

 

 

 

Il progetto prevede una passeggiata che costeggia l’arenile con piazzette per la socialità, il gioco e lo sport. Il piano in doghe di legno sarà leggermente sopraelevato in modo da non ostacolare le oscillazioni naturali della spiaggia.

La passeggiata sarà attrezzata con sedute, fontanelle, portabiciclette, docce e rampe per l'accesso dei portatori di handicap motorio.

Dove gli spazi lo permettono la passeggiata si dilaterà in ambiti più ampi con giochi nella sabbia.

Il percorso sarà accompagnato da illuminazione a LED direzionata per non creare inquinamento luminoso. Le dimensioni del deck e la tipologia del legno faranno si che la struttura proposta resista alle mareggiate.

Il sistema è stato studiato in modo da consentire ulteriori interventi di completamento della passeggiata a mare ad opera di privati concessionari, con possibilità di estenderla per oltre 2 km.

Il progetto definitivo è approvato ed insiste esclusivamente su aree di proprietà del demanio marittimo libere da concessioni a privati.

 

Lotto 3 - Recupero di villa Zanelli a Hotel Museo

 

 VILLA ZANELLI è una proprietà unitaria oggi in abbandono avente una estensione di 10.690 mq, compresa tra Via Nizza e l'arenile.

Villa e parco furono realizzati nell'anno 1907 su disegno dell'architetto torinese Gottardo Gussoni.

Ex residenza del Capitano di Lungo Corso Nicolò Zanelli la villa ha alcune dipendenze ed un ampio parco che al pari degli immobili necessita di restauro.

 

 

 

 

 

Un gioiello del liberty tornerà a risplendere: il progetto prevede il recupero dell'intero complesso a fini turistico ricettivi, prevedendo la realizzazione un piccolo albergo di pregio e riservando uno spazio museale da dedicare al tema del mare. Il parco storico sarà restaurato e collegherà la città con il mare.

L’intervento non comporta consumo di suolo e attua il riuso di strutture edilizie esistenti di pregio di proprietà pubblica, concorrendo alla complessiva riqualificazione paesaggistica e al miglioramento della qualità del decoro urbano di tutta la zona di intervento. L’intervento costituirà un vero e proprio generatore di nuove relazioni aggregative a scala urbana e di quartiere.

 

INTERVENTI COMPARTECIPATORI

Interventi sinergici conformi al P.U.C. vigente

 

A - Riqualificazione e riconversione ex Cantieri Solimano

Il progetto recupera un’ampia area dismessa dimezzandone le volumetrie esistenti.

Prevede la realizzazione di un complesso di residenze ad elevata qualità architettonica e ambientale, parcheggi e verde pubblico.

L’intervento di natura privata contiene molteplici aspetti di interesse pubblico, che si integrano con il progetto complessivo proposto dal Comune di Savona

 

B - Realizzazione di fabbricati a fruizione pubblica per la spiaggia libera di Zinola

L’intervento prevede di realizzare due fabbricati ad uso pubblico, per dotare la spiaggia di servizi e garantire un miglior presidio del territorio. Gli edifici ospiteranno funzioni di rilevante interesse pubblico e sociale: sala ricreativa, bar, cucina, deposito sdraio e cabine per il mare dotate di spogliatoi, docce e servizi igienici.

 

 

 

B - Realizzazione di fabbricati a fruizione pubblica per la spiaggia libera di Zinola

Obiettivo del progetto è rinnovare le aree di degenza della RSA attraverso il potenziamento tecnologico dell’intera struttura e la creazione di spazi più congrui con l’accreditamento ottenuto dalla ASL.

L’edificio di epoca fascista presenta elementi architettonici razionalisti che saranno conservati e valorizzati.

 

D - Riqualificazione ex Cantieri Navali di Zinola

Il progetto prevede la realizzazione di residenze ad alta efficienza energetica e qualità ambientale con spaz spazi di pertinenza all’aperto e parcheggi che andranno a sgravare Via Nizza.

 

C - Ampliamento ed adeguamento normativo della “Casa di cura della Riviera”

Obiettivo del progetto è rinnovare le aree di degenza della RSA attraverso il potenziamento tecnologico dell’intera struttura e la creazione di spazi più congrui con l’accreditamento ottenuto dalla ASL.

L’edificio di epoca fascista presenta elementi architettonici razionalisti che saranno conservati e valorizzati.

 

D - Riqualificazione ex Cantieri Navali di Zinola

Il progetto prevede la realizzazione di residenze ad alta efficienza energetica e qualità ambientale con spazi di pertinenza all’aperto e parcheggi che andranno a sgravare Via Nizza.

 

ULTERIORI INTERVENTI CHE CONCORRONO AGLI OBIETTIVI DEL PROGETTO COMPLESSIVO

 

E - Servizi wellness, sport and leisure: sport all’aperto a margine dell’arenile

La Facoltà di Scienze motorie (Università di Genova, campus di Savona) propone una serie di interventi formativi sperimentali sull’attività fisica usata per favorire l’invecchiamento attivo creando una società spin off per offrire “wellness, sport and leisure”.

 

F - Riqualificazione Area Famila

Riqualificazioe del centro commerciale Famila al fine di ottenere il miglioramento paesaggistico di un’area attualmente di basso pregio.

 

Demolizione e ricostruzione ristorante Green

Riqualificazione paesaggistica dell’area attualmente di basso pregio architettonico.

 

H Riqualificazione di spazi e aree esterne per servizi alla persona

Interventi finalizzati alla riqualificazione del tessuto sociale che riguardano il Centro Servizi Volontariato, la scuola materna, l’asilo nido e le aree per gioco e sport.

 

 

 

 

 

 

torna all'inizio del contenuto