690134388

Chi contattare in Comune: U.O. Anagrafe Toponomastica e Statistica

Autenticare una firma

Presso l'Anagrafe si autenticano le firme in calce a:

  • dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà ed istanze da presentare per la riscossione di benefici economici (pensioni, contributi etc.) da parte di altre persone.
  • istanze e dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà da presentare a privati (banche, assicurazioni etc.)
    L'autenticazione della sottoscrizione, oltre che dal dipendente incaricato dal sindaco,può essere fatta anche presso un notaio, un cancelliere, da un dipendente addetto a ricevere la documentazione, dal segretario comunale.

La sottoscrizione delle istanze e delle dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà rivolte ad una pubblica amministrazione o a gestori ed esercenti di un pubblico servizio, con l'esclusione delle deleghe per la riscossione di benefici per conto terzi, non deve essere autenticata e deve essere fatta in presenza del dipendente incaricato a ricevere la documentazione oppure presentata con fotocopia del documento di identità del dichiarante.

Autenticare una fotografia

L'autenticazione di fotografia (detta anche legalizzazione è l'attività con cui si mettono in relazione fotografia e dati anagrafici di una determinata persona.

Vengono autenticate solo foto dirette a Pubbliche Amministrazioni per ottenere il rilascio di documenti personali come il passaporto, la licenza di caccia, pesca, porto d'armi etc.

Non vengono autenticate foto per uso scolastico.

Oltre che all'Ufficio Anagrafe l'interessato può rivolgersi agli uffici della Pubblica Amministrazione preposti al rilascio del documento richiesto.

La legalizzazione delle fotografie prescritte per il rilascio di documenti personali non è soggetta al pagamento dell'imposta di bollo.

Per ottenere la legalizzazione di foto occorre che la persona interessata si presenti con una foto e con un documento di riconoscimento valido.

I minorenni devono presentarsi con una foto ed accompagnati da un genitore munito di un documento di identità valido.

Non è necessario essere cittadini italiani né essere residenti

Autenticare copie

L'autenticazione della copia di un documento si basa nell'attestare la sua conformità con l'originale, di cui si è presa visione: la conformità può essere totale o parziale.

La copia può essere autenticata:

  • dal pubblico ufficiale dell'ufficio presso cui è depositato l'originale;
  • dal pubblico ufficiale dal quale è stato emesso l'originale;
  • dal pubblico ufficiale al quale deve essere prodotto il documento;
  • dal notaio, cancelliere, segretario comunale o dall'ufficiale di anagrafe appositamente incaricato.

Il cittadino che si rivolge all'ufficio anagrafe deve comunque sempre esibire l´originale del documento completo in tutte le sue parti unitamente alle fotocopie da autenticare.

Il cittadino può sostituire l´autenticazione con una sua dichiarazione di conformità all'originale che non deve essere autenticata (Legge Bassanini - autocertificazione).

Per autocertificare la conformità del documento con l'originale bisogna scrivere i propri dati anagrafici sul retro della copia, dichiarare che la copia è conforme all'originale e firmare. Qualora l'interessato debba produrre copia di atti e documenti a pubbliche amministrazioni o a gestori di pubblici servizi, il responsabile del procedimento e il dipendente addetto a ricevere la documentazione sono competenti a procedere alle relative autenticazioni,su semplice esibizione dell'originale e senza obbligo di deposito dello stesso presso l'amministrazione procedente.

Quali sono i documenti che si possono autenticare: La legge consente agli ufficiali di anagrafe di autenticare copie di documenti pubblici, cioè provenienti da pubbliche amministrazioni; documenti fiscali conservati obbligatoriamente da privati; qualsiasi altro tipo di documento che debba essere utilizzato in un procedimento amministrativo. Alcuni documenti di natura privatistica come: bolle di accompagnamento e fatture; scritture private in genere. possono essere autenticate solo se richiesti nell'ambito di un procedimento amministrativo da un ente pubblico. Per la autenticazione di copie di documenti non è necessario essere residenti nel comune presso il quale si chiede l'autenticazione del documento.

torna all'inizio del contenuto