2008689394

Regione Liguria con d.g.r. 157 del 24/02/2023 ha varato la QUINTA EDIZIONE DELLA MISURA “VOUCHER NIDO” della quale si sintetizzano di seguito gli elementi fondamentali.



La gestione sarà nuovamente affidata a FILSE, come già per la gestione delle edizioni dalla seconda alla quarta della medesima misura, di cui alle d.g.r. 581/19; d.g.r. 742/2020; d.g.r. 1101/2021 (e rifinanziamento con d.g.r. 611/22).

          Saranno erogati alle famiglie voucher nido per l’importo complessivo di euro 2.000.000,00=  con risorse del PR FSE+ 2021/2027 Priorità 1 Occupazione, Obiettivo specifico ESO4.3. “Promuovere una partecipazione equilibrata di donne e uomini al mercato del lavoro, parità di condizioni di lavoro e un migliore equilibrio tra vita professionale e vita privata, anche attraverso l’accesso a servizi abbordabili di assistenza all’infanzia e alle persone non autosufficienti”, con le stesse finalità di cui alle precedenti edizioni che si richiamano di seguito:
    • supportare le famiglie in condizioni di disagio economico con misure che riducano i costi di frequenza ai servizi socioeducativi per la prima infanzia di cui alla d.g.r. 222/15 (nidi d’infanzia; centri bambine e bambini; servizi educativi domiciliari; sezioni primavera),  in modo complementare ad altre agevolazioni tariffarie adottate dai titolari pubblici e/o privati accreditati (o in attesa di accreditamento, a seguito di presentazione della domanda)/paritari;
    • migliorare la partecipazione, in particolare femminile, al mercato del lavoro offrendo le condizioni per proseguire o intraprendere un’attività lavorativa o un percorso di formazione/istruzione con la garanzia dell’accoglienza dei propri figli in servizi qualitativamente adeguati;
    • incrementare il numero di bambini che potrà avere accesso ai servizi per la prima infanzia, al fine di fornire ai piccoli opportunità di crescita ulteriori e diversificate rispetto a quelle della famiglia.
         

  Rimangono invariati anche i valori dei voucher a seconda dell’ISEE del nucleo familiare o ISEE del minorenne nel caso di genitori separati (euro 200,00 al mese per un massimo di dieci mensilità per i redditi fino a euro 10.000,00 ed euro 100,00 al mese per massimo di dieci mesi per i redditi superiori a euro 10.000,00 e non oltre i 20.000,00) nonché i requisiti per accedere alla misura. Anche in questa edizione di voucher nido sarà utilizzata la modalità dei bandi on line, mediante SPID.

I servizi che possono essere tenuti in considerazione sono:
    • nidi d’infanzia
    • servizi integrativi al nido d’infanzia (quali i centri bambine e bambini)
    • servizi educativi domiciliari
    • sezioni primavera
pubblici o privati accreditati (o in attesa di accreditamento a seguito di presentazione di regolare domanda) o parificati nel caso delle sezioni primavera.

Le domande potranno essere presentate a partire dal 10 marzo p.v. fino al 31 maggio p.v. o comunque fino a esaurimento delle risorse disponibili (in tale caso si darà diffusione della situazione con gli opportuni mezzi di informazione).

Sono individuati, quali beneficiari del contributo, i nuclei familiari in situazione di disagio economico con ISEE del nucleo familiare o ISEE minorenne non superiore a € 20.000,00 con i seguenti requisiti:
    • residenti in un Comune della Liguria
    • con uno o più figli in età utile per la frequenza di uno dei servizi socioeducativi per la prima infanzia sopra elencati, nell’anno educativo 2022/2023 e per i quali sia già stata effettuata l’iscrizione in uno di tali servizi al momento della domanda;

             Le famiglie beneficiarie dei voucher si devono impegnare a:
    1. comunicare a FI.L.S.E. S.p.A., che agisce per conto di Regione Liguria, sia in fase di presentazione della domanda che in fase di richiesta di erogazione periodica del voucher, l’eventuale percepimento di Bonus Asilo Nido INPS e il valore dello stesso;
    2. comunicare a FI.L.S.E. S.p.A. qualsiasi variazione rispetto a quanto dichiarato nella domanda di accesso al voucher.
             Filse effettuerà:
    a) una prima graduatoria, relativa alle domande pervenute dal 10 marzo 2023 (primo giorno utile) al 30 aprile 2022;
    b) una seconda graduatoria, relativa alle domande pervenute dal primo maggio 2023 al 31 maggio 2023, in caso di ulteriori risorse disponibili;
con l’indicazione dell’ammontare del valore dei voucher richiesti, dandone comunicazione ai beneficiari ed erogando il valore del voucher agli stessi;
In ogni caso, relativamente all’ultimo beneficiario collocato in posizione utile in graduatoria per ricevere il voucher, lo stesso potrà essere erogato per un periodo anche inferiore ai 10 mesi, qualora le risorse residue non consentissero la copertura totale.
I pagamenti ai destinatari dovranno essere effettuati i maniera massima al fine di velocizzare al massimo il reale godimento del beneficio per le famiglie, come del resto sta avvenendo per la seconda edizione di voucher nido.
I beneficiari potranno essere rimborsati anche delle rette pagate per frequenza ai suddetti servizi a fare data dal primo settembre 2022, purché rendicontati con le modalità indicate nell’avviso pubblico.
Ai fini del rispetto dei termini di presentazione della domanda si considera la data di invio telematico.
Tutte le comunicazioni e tutte le richieste intercorrenti tra FI.L.S.E. S.p.A. e i richiedenti avverranno tramite Posta Elettronica Ordinaria all’indirizzo di FI.L.S.E. S.p.A. dedicato:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Documenti
  • 01 Marzo 2023
     
     
     
     
  • 01 Marzo 2023
     
     
     
     
  • 01 Marzo 2023
     
     
     
     

 

torna all'inizio del contenuto