947500070

TEATRO SUL PRATO -

22 luglio -  UN BRUTTO ANATROCCOLO

Dalla fiaba di Hans Christian Andersen. Di Francesca Giacardi, Maria Teresa Giachetta e Antonio Tancredi..Regia di Antonio Tancredi. Con Francesca Giacardi e Maria Teresa Giachetta. Scene e costumi di Valentina Albino. Tecnica Arianna Salerno. Compagnia Cattivi Maestri. Spettacolo realizzato nell’ambito del progetto P.I.P.P.I. 9 a cura del Distretto 7, Comune di Savona.

Chi è quell'anatroccolo che scappa dalla sua fattoria, che corre, inciampa, si nasconde? Perché scappa? Il mondo fuori è così grande, forse troppo grande per lui. Ce la farà?
Ce la farà e un giorno, guardando il suo riflesso su uno specchio d'acqua, scoprirà di non essere più quel brutto e goffo anatroccolo, quell'anatroccolo così strano che veniva rincorso e beccato dagli animali del suo stesso cortile. Ma questo lo scoprirà solo dopo un lungo e faticoso viaggio alla ricerca di una nuova casa, di nuovi amici, di qualcuno che lo accolga così com'è.

Per bimbi dai 5 anni. Durata: 45 minuti.


Savona, 12 luglio 2022 - I Cattivi Maestri, in collaborazione con il Comune di Savona, (nell’ambito del progetto del Consorzio Officine Solimano “Arti in frontiera” finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con Regione Liguria, Mind The Gap e da Coop) organizzano 4 spettacoli per l’infanzia (15-22-29 luglio e 5 agosto) al calar della sera nel Bastione San Paolo della Fortezza del Priamar. Sono aperti a tutti, basta avere un telo sul quale sedersi e tanta voglia di ascoltare e immaginare.
“E' una rassegna in cui crediamo molto – dice l'assessore alla Cultura, Nicoletta Negro – perché va nella direzione di un utilizzo diverso del Priamar, in un orario in cui, di solito, a Savona non ci sono eventi. Quello che proponiamo con il Teatro sul Prato è un format che abbiamo iniziato a sperimentare con la jem session di Gegè Telesforo e la risposta del pubblico è stata straordinaria. Puntare sulle famiglie e avvicinare i bambini al teatro, in una cornice coinvolgente e ancora poco sfruttata dai savonesi, come quella del Priamar, è un'azione in cui crediamo molto”.


Dal 15 luglio al 5 agosto, dunque, tutti i venerdì alle 19, all’ombra di tre alberi, il pubblico si riunirà per assistere a quattro storie. Si inizia il 15 luglio con “Il pesciolino d’oro”, un classico dei Cattivi Maestri, in cui la storia di Puskin viene messa in scena con l’uso di pupazzi e attori (Gabriele Catalano, Francesca Giacardi e Maria Teresa Giachetta). Il venerdì successivo la narrazione si sposta verso un altro autore classico, H. C. Andersen, con lo spettacolo “Un brutto anatroccolo” regia di Antonio Tancredi, in cui gli oggetti vengono animati dalle attrici (F. Giacardi e M. T. Giachetta) creando una narrazione suggestiva e coinvolgente. Lo spettacolo è stato presentato a giugno con successo al Festival Andersen di Sestri Levante ed è nato grazie al dipartimento dei Servizi Sociali di Savona e la loro intenzione di raccontare agli adulti il mondo emotivo dei piccoli. Il terzo appuntamento vede protagonista la compagnia catanese La Casa di Creta, con l’attore inglese Steve Cable per uno spettacolo divertente e spassoso “Otello e lo stregone”. Infine, “Il sogno di Frida” di Annapaola Bardeloni, sempre con F. Giacardi e M. T. Giachetta, chiude la rassegna con una storia che ci insegna quanto sia importante riconoscerci come esseri speciali, seguendo le proprie passioni e intuizioni.

I Cattivi Maestri, reduci da una tournèe in centro e sud Italia che li ha visti protagonisti in Lazio del Festival Portraits on Stage con “Il sogno di Frida” e in Calabria e Sicilia del Festival del Mediterraneo SudDivisioni (con “Il sogno di Frida e “Il gigante egoista”), tornano a casa dando subito inizio a nuove occasioni di crescita, condivisione e approfondimento per i bambini e le loro famiglie.

Al termine degli appuntamenti, in piazza della Sibilla al Cafè delle Recluse, il pubblico avrà la possibilità di continuare la serata con un ottimo aperitivo (a pagamento).

PER ULTERIORI INFORMAZIONI
www.comune.savona.it
www.cattivimaestri.it www.officinesolimano.it Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pagine Facebook e Instagram Cattivi Maestri


    LA SCHEDA DEI SINGOLI SPETTACOLI

Ore 19, bastione San Paolo/Fortezza Priamar
Portati un telo per serderti sul prato!
Partecipazione gratuita. Aperitivo a pagamento.


22 luglio
UN BRUTTO ANATROCCOLO
Dalla fiaba di Hans Christian Andersen. Di Francesca Giacardi, Maria Teresa Giachetta e Antonio Tancredi..Regia di Antonio Tancredi. Con Francesca Giacardi e Maria Teresa Giachetta. Scene e costumi di Valentina Albino. Tecnica Arianna Salerno. Compagnia Cattivi Maestri. Spettacolo realizzato nell’ambito del progetto P.I.P.P.I. 9 a cura del Distretto 7, Comune di Savona.

Chi è quell'anatroccolo che scappa dalla sua fattoria, che corre, inciampa, si nasconde? Perché scappa? Il mondo fuori è così grande, forse troppo grande per lui. Ce la farà?
Ce la farà e un giorno, guardando il suo riflesso su uno specchio d'acqua, scoprirà di non essere più quel brutto e goffo anatroccolo, quell'anatroccolo così strano che veniva rincorso e beccato dagli animali del suo stesso cortile. Ma questo lo scoprirà solo dopo un lungo e faticoso viaggio alla ricerca di una nuova casa, di nuovi amici, di qualcuno che lo accolga così com'è.

Per bimbi dai 5 anni. Durata: 45 minuti.


29 luglio
OTELLO E LO STREGONE
Spettacolo di burattini, di e con Steve Cable burattini di Antonella Caldarella. La casa di Creta

Un bambino che sogna di poter dimostrare ai suoi genitori che lui non è quello che vedono loro – goffo, distratto, combina-guai – ma è un altro bambino, un bambino sveglio, un bambino responsabile, un bambino GRANDE…… Una pianta misteriosa e uno stregone arrogante e vanitoso, furbo e pericolosissimo. Questo spettacolo punta sul linguaggio comico, anche non-verbale, dei burattini che, insieme al calibrato coinvolgimento attivo del pubblico infantile, lo rende godibilissimo per bambini di tutte le età.

Per bimbi dai 4 anni. Durata: 45 minuti.

5 agosto
IL SOGNO DI FRIDA
Testo e regia di Annapaola Bardeloni. Con Francesca Giacardi e Maria Teresa Giachetta. Musicge di Stefan Gandolfo. Costumi di Francesca Bombace. Luci e fonica di Nicola Calcagno. Riprese video di Francesca Pesce. Foto di Scena di Massimo Ferrando. Compagnia Cattivi Maestri.

Frida (Kahlo) è una bambina e come tutte le bambine ha la testa piena di sogni.
Uno dei sogni più forti è quello di ballare, ma Frida non può ballare: le sue gambe non glielo permettono. Allora si inventa una vita "altra" dove la sua amica del cuore immaginaria balla al posto suo, ride quando lei vorrebbe piangere, tace e la osserva ogni volta che vorrebbe star sola ed invece è costretta a parlare e ad esporsi.
E con la sua amica del cuore viaggerà nel tempo e nello spazio, nelle immagini dei suoi quadri, attraverso le pagine dei suoi diari e sarà la sua amica a svelarle il segreto prezioso che farà di lei una donna da ricordare: "che importa avere gambe se si hanno ali per volare?.

torna all'inizio del contenuto