719792327

Chi contattare in ComuneU.O. Pubblica Istruzione

Servizio di ristorazione scolastica anno 2021-2022 - Rilevazione gradimento
A partire da quest'anno la rilevazione del gradimento del servizio mensa è stato effettuato online attraverso la compilazione di tre distinti questionari:uno per i bambini che usufruiscono del servizio mensa; uno per tutto il personale docente che accompagna i bambini in mensa e ususfruisce del pasto ed uno per le educatrici degli asili nido (sia a gestione diretta che in concessione).
Questionario di rilevazione della Qualità del servizio di ristorazione scolastica anno 2021-2022
2^ Rilevazione.
Si invitano alunni, insegnanti ed educatrici asili nido   a partecipare al programma di valutazione della qualità del servizio offerto dall'Azienda Camst relativo alla ristorazione scolastica del Comune di Savona. I questionari sono rivolti a  tutti i bambini che frequentano le Scuole primarie  che usufruiscono del servizio di mensa scolastica. I genitori potranno - se lo desiderano -compilare il questionario assieme al bambino, proponendolo come opportunità di comunicazione.
Alle domande contenute nel questionario si risponde cliccando sulla la casella che più si avvicina al proprio giudizio.
Nel caso non si sia in grado di esprimere una valutazione, lasciare i in bianco la risposta. Se si ha qualche suggerimento o annotazione da dare si può utilizzare lo spazio a disposizione in fondo. Si chiede di rispondere con la massima libertà. Garantiamo che il questionario è anonimo: non si chiede infatti di indicare il nome o informazioni che consentano di capire da chi è stata data la risposta.
Si potrà procedere alla compilazione a partire dal 2 maggio e fino al 31 maggio 2022 cliccando sui seguenti link:
______________________________________________________________________________________________________________________________
Risultati della  1^Rilevazione
Si riportano di seguito gli esiti della rilevazione effettuata nel periodo 20 dicembre 31 gennaio 2022; hanno partecipato al sondaggio 320 bambini, 102 insegnanti e 18 educatrici degli asili nido.
Alcuni suggerimenti che emergono dalla rilevazione sono già stati accolti nel menù invernale perché già discussi nell'ambito della riunione periodica del Comitato mensa di dicembre: tra questi la riduzione dei sughi di pomodoro a favore del pesto, l'inserimento della mozzarella sulla pizza e del prosciutto cotto una volta al mese. Altri suggerimenti formulati dai bambini saranno accolti in parte nel prossimo menù estivo che partirà dal 1° aprile.
Per rendere l'esperienza dei pasti a scuola ancora più accattivante e venire incontro alle richieste dei più piccoli nei prossimi mesi sarà anche organizzata una giornata con menù a tema "Fast food" che comprenderà panino con hamburger (ovviamente di origine bio) e patate al forno.
Martedì 1° marzo è stato servito il menù di Carnevale sia nelle scuole che nei nidi.
Nella settimana dal 7-11 marzo in occasione della settimana della Green food week e delle iniziative legate a M'Illumino di meno il 10 marzo verrà proposto un menù più sostenibile e a minor impatto ambientale. Nella giornata sarà servito un riso all'olio e parmigiano, la carne sarà sostituita con uno sformato di legumi, lo yogurt con la frutta fresca : sono infatti raccomandati quanto più possibile piatti sani e a basso impatto ambientale. v. menù giornata green week riportato di seguito.
Martedì 12 aprile sarà servito il Menù di Pasqua sia nelle scuole che nei nidi, lunedì 16 maggio il menù "gluten free" in occasione della giornata mondiale della celiachia e il 7 giugno un menù particolare  in occasione della giornata mondiale della sicurezza alimentare. Ancora non è stato definito quale sarà il tema della Giornata Mondiale della Sicurezza alimentare 2022, ricorrenza organizzata ogni anno dal 2019 dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO) e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). La sicurezza alimentare o food security è stata definita dalla FAO nel 2001 come la condizione per cui tutte le persone, in ogni momento, hanno accesso fisico, sociale ed economico ad alimenti sufficienti, sicuri e nutrienti, che garantiscano il soddisfacimento delle loro esigenze e preferenze per condurre una vita attiva e sana
Si tratta di iniziative di sensibilizzazione che verranno comunicate a insegnanti ed educatrici proprio per rendere anche il momento del pasto a scuola un momento formativo di educazione alla cittadinanza. 
Per quanto riguarda le criticità emerse, la più importante è rappresentata dal fatto che 2 alunni su 5 ritengono che i piatti non siano sufficientemente caldi.
Purtroppo, ormai da due anni a causa della pandemia, il pranzo per molti alunni si consuma nelle classi e non più nei refettori; questo elemento, soprattutto nelle scuole dislocate su più piani e dove la zona distribuzione è lontana dalle classi, oltre al fatto che le finestre sono spesso aperte per il necessario ricambio di aria, contribuisce a far scendere la temperatura dei pasti. I carrelli termici che contengono i pasti infatti devono staccati dalla corrente per fare il giro delle classi e quindi è inevitabile che le temperature scendano di qualche grado. 
L'obiettivo, fermo restando il superamento dell'emergenza sanitaria, dovrebbe essere quello di far ritornare, con opportuni turni e distanziamento, tutti gli alunni a mangiare negli spazi mensa a partire dal prossimo anno scolastico. Come emerge anche dal questionario, questo è un desiderio di "ritorno alla normalità" richiesto anche dagli alunni.
Complessivamente il giudizio sul gradimento del servizio è positivo nelle scuole e molto positivo nei nidi. Sarà effettuata una nuova rilevazione nel mese di maggio, a conclusione dell'anno scolastico 21-22.

 

Documenti
  • 04 Marzo 2022
     
     
     
     
  • 04 Marzo 2022
     
     
     
     
  • 04 Marzo 2022
     
     
     
     
  • Scarica tutti i file, con piu' di un'occorrenza, in formato ZIP Massimo 10 file, 10 MB totali: pdf 
    pdf, doc, xls, rtf, zip, i formati disponibili per lo zip

 

 

 

 

torna all'inizio del contenuto