1439504256

 

Cosa è una Capitale italiana della cultura?

La Capitale italiana della cultura è un’iniziativa promossa dal Ministero della Cultura per la valorizzazione del patrimonio culturale italiano, attraverso una forma di confronto e competizione tra diverse realtà territoriali. Lo scopo del programma è quello di incoraggiare progettualità a base culturale per la coesione sociale, l’integrazione, la creatività, l’innovazione, la crescita, lo sviluppo economico, il benessere individuale e collettivo.

Il titolo viene conferito ogni anno sulla base di una specifica procedura di selezione tra le città italiane candidate.

Perché ci candidiamo?

Il percorso di candidatura rappresenta una straordinaria opportunità per affrontare le sfide economiche, sociali e culturali del territorio, a partire dalla trasformazione di una città post-industriale verso una nuova vocazione, da definire e disegnare insieme.

“Non ci candidiamo per quello che già abbiamo, ma per quello che ancora non abbiamo e che possiamo costruire”

Questo è il punto di partenza per progettare una nuova visione della città e dei suoi spazi. Attraverso la cultura abbiamo l’opportunità di interrogarci come collettività, lavorando sui nostri punti forza e le nostre potenzialità, affrontando anche le criticità e i punti di debolezza.

Per rendere possibile tutto questo la partecipazione della cittadinanza è essenziale. Vogliamo costruire ponti tra generazioni, culture e comunità per rendere Savona una città accogliente per tutti, capace di prendersi cura delle persone e generare innovazione.

È una sfida importante per Savona, che potrà essere vinta solo se percorriamo insieme questo cammino. 

Il percorso di candidatura

In seguito alla pubblicazione di un bando, le città e le realtà che desiderano candidarsi devono redigere un dossier di candidatura, il quale contiene il progetto delle attività previste e gli obiettivi che si intende raggiungere.

Savona intende candidarsi a Capitale italiana della cultura per l’anno 2027, presentando il dossier di candidatura entro settembre 2024.

I dossier di candidatura sono valutati da una giuria di sette esperti che seleziona, tra tutte le candidature ricevute, le dieci da ammettere alla fase finale e infine la vincitrice, nominata Capitale italiana della cultura.

Roadmap

  • 3 luglio 2024 manifestazione di interesse
  • 26 settembre 2024 trasmissione del dossier di candidatura
  • entro il 12 dicembre 2024 annuncio dei progetti finalisti
  • entro il 12 marzo 2025 audizioni pubbliche
  • entro il 28 marzo 2025 nomina della Capitale italiana della cultura 2027

Documenti
  • 13 Giugno 2024
     
     
     
     

torna all'inizio del contenuto