Sommario delle sezioni presenti


torna su

Gli appuntamenti in città

CONVEGNO

Savona città della sicurezza stradale e Memorial Sistina

alle ore 09:00

il 04.06.2012 - Sala Sibilla, Fortezza del Priamar

IL 4 GIUGNO CONVEGNO A SAVONA PER PROMUOVERE BEST PRACTICES NEL CAMPO DELLA SICUREZZA STRADALE E PRESENTAZIONE MEMORIAL SISTINA

Lunedì 4 Giugno a Savona – presso la Sala della Sibilla della Fortezza del Priamar - il Vintage Club e l’AC Savona con il contributo e la patrocinio dell’INAIL di Savona, la Regione Liguria, il Comune di Savona, la Fondazione De Mari, la Diocesi di Savona e Noli, organizzano il convegno “Savona città della sicurezza stradale – idee e modelli in movimento”.
La giornata, anche attraverso la partecipazione di 260 ragazzi degli istituti superiori, intende proporre modelli educativi di comportamenti ispirati alla sicurezza della guida, sensibilizzando gli stessi sul drammatico livello di rischio sulla strada.
Si intende intende inoltre proporre un modello a rete che consentirà ai giovani di usufruire della migliore offerta formativa ,come già avviene con successo in varie esperienze nelle quali tutti gli enti che operano nel settore si organizzano per progettare iniziative comuni.
L'incontro intende presentare modelli e collaborazioni che vogliono portare la Città ad essere un esempio per le migliori pratiche nel campo della sicurezza: scelte urbanistiche,modelli educativi e prevenzione dalla più giovane età debbono contribuire a una formazione al passo con i tempi che supera la logica del mero conseguimento della patente ed educa i giovani a una guida responsabile e consapevole
Nell'ambito del convegno, Lunedì 4 alle ore 12, presso la stessa sede, verrà presentato ai media il Memorial Sistina.
L’iniziativa del Memorial Sistina verrà premiata con la medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica.
Testimonial del progetto sono Enrique Balbontin ed Andrea Ceccon.



Simulatore di guida virtuale, pc touch-screen interattivi e prove di guida sicura con ABS e ASR: è “Ready2Go”, l'autoscuola ACI di nuova generazione presentata oggi a Savona, che punta su una più moderna e accurata formazione dei conducenti attraverso moduli d’insegnamento innovativi che si avvalgono delle tecnologie più avanzate.
Tra gli strumenti innovativi, il simulatore di guida consente di fare pratica su vari percorsi stradali, anche in condizioni meteorologiche avverse e di effettuare esercizi di guida sicura, come nei centri ACI di Vallelunga (alle porte di Roma) e Franciacorta (vicino a Brescia). Attraverso gli esercizi al simulatore il giovane può, inoltre, verificare quanti punti-patente perderebbe a seconda delle diverse infrazioni al Codice della Strada.

Secondo una ricerca realizzata per l’Automobile Club d’Italia dall’ISPO del Prof. Renato Mannheimer, il 94% degli automobilisti italiani chiede maggiore formazione pratica nelle autoscuole per affrontare adeguatamente le emergenze e le principali situazioni di pericolo (nebbia, traffico intenso, neve-ghiaccio, guida notturna).

“Ready2Go” si rivolge soprattutto ai giovani. Sono loro, infatti, i soggetti più a rischio sulla strada. Il 66% dei neo-patentati non sa come affrontare situazioni critiche, mentre 4 su 10 sono consapevoli di guidare troppo veloce. Sono stati oltre 33mila i conducenti più giovani coinvolti in un incidente. Più di 200 sono morti e i feriti superano numero 21mila. Questa fascia d’età rappresenta il 15 per cento del totale mentre sono solo il 4,7 per cento dei patentati. Ciò significa che hanno una probabilità di essere coinvolti tripla rispetto alla media. Il dato risulta ancora più evidente se confrontato con una fascia d’età di conducenti che guidano da molti più anni: tra 40 e 44 anni abbiamo il 12 per cento dei patentati ed il 10 per cento dei conducenti coinvolti in incidente. Inoltre, i giovani conducenti nel 79 per cento dei casi hanno un incidente nel centro abitato e 1 su 3 si trova a bordo di un veicolo a due ruote. I diciassettenni, infine, rappresentano il 2 per cento dei conducenti coinvolti.

Secondo un’elaborazione ACI su dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, nel 2008 in Italia hanno superato l’esame della patente il 78% degli esaminandi, per un totale di quasi 1,7 milioni promossi; di questi, circa 590.000 sono under21.
Il 90% ha frequentato un corso in un’autoscuola. Le donne sono più brave nella prova teorica (il 69,4% supera il test contro il 64% degli uomini); i maschi prediligono l’esame di guida (91% dei promossi contro l’83% delle femmine).
Per quanto riguarda l'esame di guida (“patenti inferiori”: A, B e BE), Savona non fa eccezione: 278 donne (15,14%), infatti, non lo hanno superato, mentre gli uomini respinti sono stati 156 (6,09%).


L’OFFERTA FORMATIVA “READY2GO”

READY2GO integra la didattica tradizionale, svolta sulla base delle disposizioni ministeriali, allo scopo di formare una nuova generazione di guidatori con una spiccata cultura della sicurezza e della prevenzione, con particolare attenzione a:
comportamenti scorretti che sono causa di incidenti
(mancato rispetto delle norme ed esibizionismo)
conseguenze sulla guida del consumo di alcool e sostante stupefacenti
conoscenza e gestione di situazioni particolari, anomale o pericolose
cosa fare in caso di guasto o incidente

Il “metodo ACI” completa la formazione tradizionale con 10 moduli finalizzati a rendere l’automobilista più consapevole dei rischi, insegnandogli come prevenirli ed affrontarli:

Moduli teorici
Le cause di incidente
Il conducente e le attitudini alla guida
La sicurezza dei veicoli
I controlli sul veicolo
La gestione di situazioni pericolose
La guida eco-compatibile
Il sistema sanzionatorio
I comportamenti di responsabilità

Moduli pratici
Tecniche di guida
tre lezioni a tema (guida sicura, guida difensiva, guida eco-compatibile) su diversi percorsi stradali, anche in condizioni meteo avverse
Esercitazioni di guida sicura
4 ore di test dinamici in area riservata ed attrezzata




Il Protocollo d’intesa con INAIL Savona


Sulla base di quanto già avviato a livello regionale,AC Savona e Inail hanno stipulato nel mese di marzo un protocollo d’intesa ,rivolto alla programmazione di varie iniziative nel settore della prevenzione ; ad oggi sono stati effettuati interventi presso le scuole medie di Valleggia ,presso le scuole dell’infanzia del comprensorio ingauno ( giornata dell’educazione stradale organizzata dal Comune di Garlenda,Fiat club 500 e Lions ) e percorso della sicurezza Memorial Sistina, che partirà da Savona il 7 giugno in Piazza Duomo.
AC Savona e Inail ,si inseriscono in una linea già avviata con il Comando della Polizia Municipale di Savona,che da anni effettua formazione presso le scuole del Comune con i suoi formatori.

Inail di Savona, con questo protocollo,ha confermato un sistema di prevenzione a tutto campo ,che è stato accolto con favore da AC Savona,uno dei club più attivi sul territorio nella promozione dell’educazione stradale.

La novità è lo spirito di collaborazione che anima tutti gli operatori ,che nell’ambito del proprio ruolo, e senza escludere nessuno,dedicano le proprie energie a un tema decisivo per la salute dei nostri figli.

Allegati: