26 Ottobre 2011 - Quinta edizione Progetto Guida Sicura

Sommario delle sezioni presenti


torna su

26 Ottobre 2011 - Quinta edizione Progetto Guida Sicura

Guida sicura 2011

“ROTARY PROGETTO GUIDA SICURA”
CONSAPEVOLEZZA DEI PROPRI LIMITI ALLA GUIDA
Quinta Edizione
PRIAMAR – SALA SIBILLA (SV) 27 OTTOBRE 2011
P.ZZA DEL POPOLO (SV) 29 OTTOBRE 2011

Savona - La Quinta Edizione per il Progetto Guida Sicura organizzato dal Centro Guida Sicura Drivemotion, fortemente voluta dal Rotary Club Savona in qualità di main sponsor, e organizzata grazie alla collaborazione con la Concessionaria SUBARU – Rivierauto Galvagno S.p.a., vuole offrire gratuitamente agli studenti neo-patentati degli istituti scolastici savonesi un corso teorico – in programma Giovedì 27 Ottobre 2011alla Fortezza del Priamar - ed uno pratico, in programma Sabato 29 Ottobre 2011 in Piazza del Popolo.
Il Progetto si avvale anche quest'anno del patrocinio del Comune di Savona - Assessorato alla Mobilità e Assessorato alle Politiche Giovanili e della collaborazione di Polizia Municipale di Savona, Polizia Stradale Savona, Comando Provinciale Carabinieri di Savona, Motorizzazione Civile di Savona e Croce Rossa Italiana Sezione Savona.
Dichiara l'Assessore alla Mobilità Paolo Apicella: “Quando trattiamo temi legati alla guida, alla sicurezza stradale, alla viabilità in genere, il ruolo di noi amministratori assume un'importanza particolare. La pianificazione, gli strumenti per alleggerire il traffico, i piani della mobilità, passano in secondo piano rispetto alla tutela della salute ed alla prevenzione degli incidenti stradali. Tutti i contributi, tutti i progetti che possano integrare e sostenere queste priorità, devono essere accolte con favore e promosse con convinzione dall'amministrazione comunale. "Rotary Progetto Guida Sicura" possiede tutti i requisiti per le finalità che ci prefiggiamo e ci auguriamo che, con l'aiuto di tutti i soggetti coinvolti, i ragazzi raggiungano un livello di consapevolezza e di responsabilità che li possa mettere in condizione di prevenire situazioni pericolose.”
Dichiara l'Assessore alle Politiche Giovanili Elisa di Padova: “Progetti e attività come questo, a sostegno della mobilità responsabile, creano una maggiore consapevolezza in coloro che vi partecipano, aumentano la cultura della sicurezza e favoriscono comportamenti corretti. Spesso i giovani neopatentati tendono a sperimentare con grande spregiudicatezza i propri limiti e quelli dell'automezzo: imparare a prevenire situazioni di pericolo o impreviste in una giornata tutta dedicata ai ragazzi è una delle migliori armi di prevenzione che abbiamo a disposizione per diminuire il numero di incidenti stradali tra i più giovani”.

clicca qui per scaricare dati 2011 e 2010 relativi a incidenti nel Comune di Savona

IL PROGETTO E LE SUE FINALITA'
Il Progetto rappresenta un’autentica campagna di sensibilizzazione incentrata sull’uso corretto delle quattro ruote, ed è rivolto in particolar modo ai ragazzi. Per questo sono coinvolti direttamente nel programma delle iniziative gli studenti delle classi quarta e quinta di Liceo Chiabrera-Martini, Istituto Istruzione Superiore Boselli-Alberti, Istituto istruzione Superiore Ferraris-Leon Pancaldo, Istituto Secondario Superiore Mazzini-Da Vinci, Liceo "Della Rovere", Liceo Scientifico "Grassi".
“Il Progetto - - spiega il capo istruttore di Drivemotion Roberto Barchi – mira a formare giovani guidatori più capaci, più maturi e responsabili nella circolazione stradale, ad insegnar loro il controllo dell’autovettura migliorandone le capacità di guida in situazione di criticità ma soprattutto a renderli consapevoli dei propri limiti alla guida. Grazie alle competenze specifiche acquisite, gli istruttori del Centro Guida Sicura Drivemotion insegneranno agli allievi la corretta postura di guida, il corretto uso del volante, fino alle tecniche di guida più difficili per controllare l’autovettura in situazioni impreviste. La ripetizione di tali esercizi sotto la costante presenza dei nostri istruttori consente all’allievo lo sviluppo di reazioni automatiche per il controllo del veicolo, il tutto nella totale sicurezza di ampia area, opportunamente attrezzata e chiusa al traffico, identificata anche per questa edizione in una porzione della centralissima Piazza del Popolo.”

IN COSA CONSISTE IL CORSO – COME DOVE E QUANDO
Il Corso Guida Sicura per i Giovani si compone di due fasi:
- Fase 1: parte teorica presso il Priamar – Sala Sibilla.
- Fase 2: parte pratica su un piazzale attrezzato presso Piazza del Popolo.

Parte teorica – Sala Sibilla Fortezza del Priamar – Giovedì 27 Ottobre 2011 dalle ore 9.00 alle 13.00.
La ex campionessa europea rally Elisabetta Cavenaghi illustrerà le tecniche della guida sicura.
A seguire, il Centro di Guida Sicura Drivemotion si avvarrà della preziosa collaborazione del Prof. Sergio Garbarino, presidente della Commissione Nazionale A.I.M.S., che tratterà il delicato argomento della pericolosità della guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti o in stato di ebrezza e della eguale pericolosità dei colpi di sonno al volante.
A ribadire questi argomenti vi saranno anche interventi della Polizia Stradale, della Polizia Municipale, Carabinieri, Motorizzazione Civile e Croce Rossa Italiana.
Parte pratica - Piazza del Popolo – Sabato 29 Ottobre 2011 dalle ore 9.30 alle 17.00.
La giornata prevede due corsi distinti della durata di tre ore circa: dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 17.00.
Gli studenti dei vari istituti verranno divisi in quattro gruppi e verranno informati dagli insegnanti sul giorno e l'orario loro assegnato. Ogni allievo sarà seguito costantemente dagli istruttori, tutti piloti rally o piloti pista ( citiamo con piacere per la loro collaborazione tra gli altri Roberto Barchi, Federico Fiorini, Marco Barlocco, Roberto Cirio): in particolare un istruttore sarà seduto accanto all’allievo in auto e un istruttore a terra coordinerà l’esercizio da svolgere, il tutto nella massima sicurezza.
Preziosa al Progetto Giovani sarà la presenza nel piazzale degli stand della Polizia Municipale, Polizia Stradale e Carabinieri che illustreranno il funzionamento di apparecchiature quali autovelox telelaser etilometri ecc. ecc., della Motorizzazione Civile che metterà a disposizione il Centro Mobile di revisione e uno stand per informazioni su patente di guida, CIG, patente a punti, lo stand della Croce Rossa Italiana che illustrerà le tecniche di primo soccorso in caso di incidente stradale.