8 Giugno 2011 - Cooperazione internazionale:inaugurato a Bouznika-Cherrat la nuova sede del Polimambulatorio

Sommario delle sezioni presenti


torna su

8 Giugno 2011 - Cooperazione internazionale:inaugurato a Bouznika-Cherrat la nuova sede del Polimambulatorio

Costantino poliambulatorio

Prosegue la cooperazione internazionale tra Savona e Bouznika-Cherrat in Marocco: aperto un nuovo poliambulatorio al servizio di una popolazione di oltre 55.000 abitanti

Ieri, martedì 7 giugno 2011, è stato inaugurato a Bouznika-Cherrat la nuova sede del Polimambulatorio nell'ambito di un progetto di cooperazione internazionale che vede da diversi anni la partecipazione del Comune di Savona, di Arcisolidarietà Savona e SMS Cantagalletto. Nell'ambito di questa cooperazione, il Comune di Savona ha contribuito all'acquisto di un ecografo portatile, strumento indispensabile per una diagnostica ecografica al servizio di una popolazione di oltre 55.000 abitanti in quest'area, che possono così usufruire di un servizio sociosanitario di base. Il contributo stanziato è stato di 3000 euro.
Afferma il neo consigliere comunale Jorg Costantino “ con questo atto portiamo a compimento un ciclo di ottimi rapporti con la comunità marocchina con l'inaugurazione di un poliambulatorio dotato di nuova strumentazione sanitaria. E' una struttura di estrema importanza per questo territorio con medici volontari che si alterneranno nel servizio.“ Prosegue Costantino “E' importante il rapporto con questo paese che, insieme ad altri, sono in questo momento veri e propri laboratori politici. Noi che da anni abbiamo rapporti di amicizia e cooperazione abbiamo imparato a conoscere e rispettare queste società, sappiamo quanto vogliano essere libere e democratiche. Credo che sia stato un grosso sbaglio, fatto negli anni scorsi, foraggiare dittatori senza scrupoli. Il Comune di Savona invece da anni sviluppa programmi di cooperazione di base molto concreti lavorando a stretto contatto con le popolazioni. E' importante anche incontrarsi e conoscersi, come è avvenuto in questi giorni a Bouznika, sottolineando inoltre come la mia partecipazione sia a costo zero per l'Ente”.