Palazzo Gavotti

Sommario delle sezioni presenti


torna su

Il Comune

Servizi Comunali

Servizi Comunali

Palazzo Gavotti

Palazzo Gavotti, piano primo


Palazzo Gavotti
Palazzo Gavotti

Il prestigioso palazzo, provvisto di grande atrio, ampio scalone e sale eleganti, è stato realizzato su precedenti strutture medievali trasformate nel 1570/80 secondo il nuovo impianto rinascimentale basato sul sistema atrio-cortile-scala e sull´introduzione di spazi intersecanti tra loro mediante una serie di loggiati.

Nel XVIII secolo la famiglia Gavotti dona l´edificio all´Opera Pia di Nostra Signora di Misericordia, per ospitarvi personaggi illustri in visita al Santuario di Savona

I successivi interventi strutturali, nell´ottocento, ne modificano l´impianto cinquecentesco adeguando diversamente gli spazi che ospiteranno, tra il 1861 ed il 1934, il municipio.

Il fronte principale viene ribaltato su Piazza Chabrol con l´introduzione di una facciata neomanierista. Tra il 1859 ed il 1863, si apre il nuovo passaggio tra Via Pia e Piazza Chabrol trasformando l´atrio in un porticato, al fine di raccordare il nucleo medievale ai nuovi quartieri cittadini.All´interno del palazzo alcuni saloni, già decorati da Paolo Gerolamo Brusco agli inizi dell´ottocento, sono affrescati da Domenico Buscaglia, Giuseppe Becchi, Antonio Novaro, Lazzaro De Maestri e Raffaello Resio, e forniti di busti marmorei.

Dopo un breve periodo di allestimento della Pinacoteca, durante il quale vengono sistemati nell´atrio e nel vano scala alcuni pezzi della civica collezione lapidea, dal 1939 al 1985 diventa sede della Biblioteca Civica.