Sommario delle sezioni presenti


torna su

Notizie dal Comune

26.03.2010 - Sabato 27 Marzo Daniela Poggi e il Quartetto di Cremona al Chiabrera

Daniela Poggi e il Quartetto di Cremona al Chiabrera sabato 27 marzo 2010 alle ore 21
Musiche di Haydn e testi di Luzi, Ada Merini, Antonia Pozzi e Ungaretti con la voce recitante dell´attrice che torna nella sua città natale con uno spettacolo di grande intensità

Daniela Poggi torna nella sua Savona, e i savonesi ritrovano la loro grande attrice concittadina: succederà domani, sabato 27 marzo alle ore 21 al Teatro Comunale G.Chiabrera, dove Daniela sarà la splendida voce recitante insieme al Quartetto di Cremona che eseguirà musiche di Haydn.
I testi sono di Mario Luzi, Alda Merini, Antonia Pozzi, Giuseppe Ungaretti.
Alle parole si aggiungeranno le note del Quartetto di Cremona a comporre un insieme vibrante sulle "Sette ultime parole del nostro Redentore sulla croce", op. 51 di Haydn, attraverso il quale Daniela Poggi donerà al suo pubblico una serata ricca di emozione e intensità.

27 Marzo, ore 21 QUARTETTO DI CREMONA
Cristiano Gualco, violino Paolo Andreoli, violino Simone Gramaglia, viola Giovanni Scaglione, violoncello DANIELA POGGI, voce recitante
HAYDN “Le sette ultime parole del nostro Redentore sulla croce” op. 51 e testi di Mario Luzi, Alda Merini, Antonia Pozzi, Giuseppe Ungaretti
Dalla sua formazione nel 2000, il QUARTETTO DI CREMONA esprime, attraverso la precisa volontà di dedicarsi alla musica da camera, la propria inclinazione interpretativa.
Nato artisticamente sotto la guida di Salvatore Accardo, è insieme a Piero Farulli del “Quartetto Italiano” e Hatto Beyerle dell’“Alban Berg” che l’ensemble, nell’attuale formazione dal 2002, si perfeziona affermandosi in breve come una delle giovani realtà europee più interessanti e dinamiche grazie ad un continuo approfondimento della retorica e della poetica musicale, integrato da una comunicativa spontanea e di grande impatto sul pubblico. Gli eccellenti risultati a importanti concorsi internazionali per formazioni cameristiche, il Vittorio Gui di Firenze, Vittorio Veneto, Cremona e l’International Melbourne Competition, imprimono un grande impulso al lavoro del quartetto che intraprende una serrata attività concertistica internazionale e, in breve, viene invitato ad esibirsi nell’ambito dei principali festival e rassegne dall’intera Europa al Sudamerica, l’Italia e l’Australia. Il repertorio del gruppo spazia dalle prime opere di Haydn fino alla musica contemporanea, nell´ambito della quale il Quartetto nutre un particolare interesse per il lavoro dei compositori italiani. Nella corrente stagione il Quartetto di Cremona, oltre all’esordio discografico con Decca (i Quintetti di Boccherini con il flautista Andrea Griminelli) e all´incisione dell’integrale dei Quartetti di Fabio Vacchi, sarà, di nuovo, al Quirinale e alla londinese Wigmore Hall, oltre al debutto alla Konzerthaus di Berlino. Tra i vari appuntamenti italiani della stagione 2009/10, si segnalano due concerti nell’ambito del prestigioso Festival MI/TO e gli inviti nelle stagioni delle più importanti Associazioni concertistiche italiane: dalla Società del Quartetto di Milano agli Amici della Musica di Palermo.
DANIELA POGGI, savonese, esordisce in teatro, poco più che ventenne a fianco del grande Walter Chiari. Subito dopo, con la regia di Garinei, recita con Gino Bramieri, per passare poi ai testi impegnati e drammatici di Jules Pfeiffer e Arthur Miller (con “L’ultimo yankee” partecipa al Festival di Spoleto). Interpreta “L’angelo azzurro” a fianco di Arnoldo Foà e ritorna al teatro brillante con un Feydeau per la regia di Missiroli. Dal 2000 al 2006 interpreta diversi ruoli di donne impegnate nella storia da Isadora Duncan a Tina Modotti, ma anche “Medea” di Grillparzer.
Nel 2006 recita in “Luna pazza”, testo e regia di Aronica tratto da Pirandello, presentato al Festival di Gioia dei Marsi diretto da Dacia Maraini. Interprete di molti film, serial e fiction televisive di successo, Daniela Poggi è anche autrice di due corti, uno presentato al Festival di Venezia intitolato “Viaggio d’amore”, l’altro girato in Mozambico, “Non si paga Social Theatre”.
Nel 2008 ha girato la fiction “Commissario Vivaldi: altre storie” per la regia di Luciano Odorisio che andrà in onda nell´autunno 2009. Nelle stagioni 2007-2008- 2009 è stata protagonista in teatro con Gianfranco Iannuzzo in un testo di Noel Coward “Il divo Garry” regia di Macedonio e nella primavera 2009 con “ Donne informate sui fatti” di Carlo Fruttero con la regia di Navello che riprenderà nel 2010. Tra i più recenti impegni dell´attrice la presenza al Festival di Scandicci per la rassegna “Trasmigrazione” con una sua lettura/riduzione drammaturgica del libro “Partire” di Tahar Ben Jelloun e al Tuscia Opera Festival nel suo monologo “ Io, Madre di mia madre” liberamente tratto da T. B. Jelloun e Simone de Beauvoir. Dal 2001 è ambasciatrice per l´UNICEF.