Sommario delle sezioni presenti


torna su

Notizie dal Comune

03.06.2008 - mercoldì 4 Giugno al Chiabrera "Delirium", spettacolo dell'Officina Teatrale Theatron

Mercoledì 4 Giugno, ore 21, al Chiabrera si terrà “Delirium”, spettacolo finale del Progetto Officina Teatrale Theatron, Teatro Esperimento Madness, nell´ambito del Laboratorio Teatrale 2008 degli Istituti Secondari di II Grado di Savona.
L´iniziativa è promossa dalle “Politiche Giovanili” del Comune di Savona, seguite, su incarico del Sidnaco Berruti, dal Consigliere Federico Larosa.

SCHEDA DELLO SPETTACOLO
Regia e drammaturgia di Daniela Balestra, coreografia a cura di Giovanna Cargioli, scenografia a cura di Maria Rosa Varaldo, colonna sonora a cura di Claudio Baseotto, chitarra e voce di Lorenzo Piccone.
Nello spettacolo si fondono i vari linguaggi espressivi: la parola, i suoni, il movimento, la danza, le ombre, i colori e le scenografie, che si compongono e si scompongono in scena. In uno scenario essenziale si muovono una trentina di ragazzi, a cui fan contrappunto le musiche, alcune anche suonate e cantate dal vivo .

TRAMA
Lo spettacolo - elaborato, in forma originale, attingendo anche alla letteratura che ha trattato gli argomenti - narra di una società-labirinto in cui gli uomini si aggirano fra luoghi comuni, falsi bisogni, aspettative mancate, prigionieri di un mondo che ha perso la capacità di sognare , dove bisogna raggiungere a tutti i costi una “felicità” da consumarsi subito, per ricercarne spasmodicamente un’altra. Massificati, alienati, intimamente disperati, i giovani sentono sempre più il peso di essere comodamente insensibili e si ribellano, perché l’uomo può guarire la sua anima, può trasformare il caos in creazione.
E sarà la famosa frase pronunciata da Friedrich Nietzsche (“Così parlò Zarathustra”) “Bisogna avere un caos dentro di sé per generare una stella danzante”, a guidare gli uomini nella rinascita, ad aiutarli a spogliarsi delle maschere in una metamorfosi che li porterà a ritrovare se stessi e gli altri.

scarica qui la locandina dello spettacolo