Sommario delle sezioni presenti


torna su

Gli appuntamenti in città

MOSTRA

Mostra itinerante “Prima Guerra Mondiale”

dal 28.10.2015 al 07.11.2015 - Saloni di Rappresentanza della Prefettura, Savona

Mostra itinerante “Prima Guerra Mondiale” dal 28 ottobre al 7 novembre 2015
Savona, Saloni di Rappresentanza della Prefettura
Orari: 10.00 – 12.00 e 16.00 – 18.00
Il I° Novembre la mostra resterà chiusa al pubblico
Apertura straordinaria Mercoledì 4 Novembre dalle 10.00 alle 18.00
Ingresso libero

Nell'ambito delle iniziative promosse per commemorare il centenario del primo conflitto mondiale la Prefettura di Savona, in adesione al progetto curato dal Comando Militare Esercito “Liguria”, ospiterà la Mostra Itinerante Prima Guerra Mondiale che si terrà presso i Saloni di
Rappresentanza del Palazzo del Governo dal 28 ottobre al 7 novembre 2015

Savona, 23 ottobre 2015. Cento anni fa l'ingresso dell'Italia nel primo conflitto mondiale. Era il 24 maggio 1915. Per ricordare l'evento sono in programma commemorazioni in tutto il Paese, cerimonie e tributi a cui prenderanno parte i cittadini e gli studenti delle scuole italiane.
Nell'ambito di queste iniziative giunge anche a Savona la mostra itinerante dello Stato Maggiore dell'Esercito Italiano sulla Grande Guerra, nei Saloni di Rappresentanza del Palazzo del Governo di Savona, dal 28 ottobre al 7 novembre, si potranno ripercorrere attraverso racconti, lettere, fotografie, filmati dell'Istituto Luce, uniformi militari e cimeli, provenienti da collezioni private, le principali vicende che hanno caratterizzato la Prima Guerra Mondiale, un viaggio tra i valori dell'identità nazionale e della storia italiana.
Alla cerimonia inaugurale in Prefettura, mercoledì 28 ottobre alla ore 10, seguirà una breve conferenza storica “La Grande Guerra” a cura del Prof. Pier Franco Quaglieni, Direttore Generale del Centro Pannunzio.
La mostra è promossa dal Comando Militare Esercito “Liguria” con il coordinamento della Prefettura di Savona, la collaborazione della Provincia e del Comune di Savona, dell'Ufficio scolastico Provinciale e dalla Conferenza permanente delle Associazioni d’Arma, Combattentistiche
e Patriottiche della Provincia di Savona (CO-ARMI), presieduta dal Presidente Gran Croce Lelio Speranza.
“Questo itinerario della memoria, ha dichiarato il Vice Prefetto Vicario Giuseppe Montella, che rievoca un periodo storico fatto di sofferenze, di stenti, di morte, ma anche di coraggio e di toccante solidarietà, potrà essere di stimolo per ravvivare, soprattutto nelle nuove generazioni, il sentimento di appartenenza nazionale, poiché proprio da questo alto valore civile e attraverso la condivisione degli ideali e del sacrificio dei nostri avi, si potrà costruire una Nazione unita, basata sui valori della libertà e della democrazia”.
“La mostra, attraverso fotografie, stampe e illustrazioni dell'epoca fa rivivere i volti e i luoghi della grande e tragica vicenda dell'Italia coinvolta nel primo conflitto mondiale. La Grande Guerra portò sui campi di combattimento oltre 65 milioni di militari di cui, poco meno di 10 milioni non hanno fatto mai più ritorno nei loro Paesi, dichiara il Presidente della Provincia di Savona Monica Giuliano. L'esposizione diventa così l'occasione per far conoscere e ricordare uno dei momenti cruciali della storia del primo Novecento, una testimonianza di un passato drammatico che auspico possa trasformarsi in un motivo di speranza per un futuro migliore, costruito sulle solide basi del dialogo e della collaborazione tra i popoli.”
“La prima guerra mondiale è un tragico momento storico del XX secolo, per l'umanità e per l'Europa in particolare, prologo di un momento se possibile ancora più drammatico con il secondo conflitto mondiale, dichiara il Sindaco del Comune di Savona Federico Berruti. Nella commemorazione di questo centenario è necessario ricordare quegli eventi, riflettere sulle cause che hanno portato ad una devastante guerra tra i popoli con decine di milioni di morti tra gli eserciti e nelle popolazioni civili, con intere generazioni di giovani decimate e falciate dal conflitto.
In mezzo ci sono le innumerevoli storie dei singoli, gli atti di eroismo e di straordinaria umanità. Ma credo che, oltre alla doverosa memoria di chi ha combattuto con autentico sentimento patriottico come emerge in questa pregevole mostra, non ci siano parole più nette di quelle pronunciate da Papa Bergoglio: “E' stata una strage inutile””.
Il Cap. Mario Mazzini, Segretario Generale Co-Armi, ha curato l’allestimento della documentazione fotografica riguardante avvenimenti legati alla nostra provincia, concessi dall’Ass.ne Aeronautica Militare Sez. di Savona, riguardanti l’Aeroporto Militare di Cairo Montenotte, operativo per tutta la durata della Guerra, e dall’Ass.ne Marinai d’Italia Sez. di Savona con il Guardiamarina M. d’O. Giuseppe Aonzo (savonese), mentre la CRI Militare Sez. di Savona ha messo a disposizione alcuni manichini con uniformi dell’epoca.
L'Associazione Naz.le Alpini ha prodotto una nutrita documentazione di corrispondenza dal fronte su una decina di pannelli appositamente predisposti. Inoltre, con il contributo della Società di Storia Patria e del Dopolavoro Ferroviario di Savona è stato possibile inserire nella mostra documenti inediti riguardanti l’affondamento della nave trasporto truppe Transylvania al largo di Capo Noli e
la partecipazione dei ferrovieri savonesi alla I° Guerra Mondiale.
A corredo del percorso espositivo anche un evento dedicato agli studenti delle Scuole Superiori del territorio, la proiezione di “Fango e Gloria” film documentario che collega immagini di repertorio, tratte dagli archivi dell'Istituto Luce, con sequenze cinematografiche. La proiezione sarà ospitata presso la Sala Mostre di Palazzo Nervi, secondo il programma concordato con l'Ufficio Scolastico Provinciale nelle giornate di giovedì 29 ottobre e giovedì 5 novembre.

Allegati: