Sommario delle sezioni presenti


torna su

Gli appuntamenti in città

PRESENTAZIONE

monografia “Tessere” - Giorgio Laveri

alle ore 16:30

il 23.10.2015 - Sala conferenze del MUSa-Musei di Palazzo Gavotti

Venerdì 23 ottobre 2015 alle ore 16.30 presso la Sala Conferenze del Museo d’Arte di Palazzo Gavotti a Savona in piazza Chabrol 2, verrà presentata la monografia “Tessere”, recentemente editata ed incentrata sulla ricerca che l’artista savonese Giorgio Laveri porta avanti da più di quattro decenni.
Si tratta di un’importante evento culturale volto a presentare al largo pubblico il catalogo generale della creazione artistica di Giorgio Laveri che dal 1972 al 2015, attraverso la ceramica, il cinema, il teatro e la sperimentazione tra le diverse discipline, ha attivato circa trecento eventi in Italia e nel mondo: un’interessante conferenza articolata in diversi interventi volti a descrivere la creazione artistica laveriana indagandola non solo sul fronte della produzione ceramica, ma anche su quello delle sperimentazioni teatrali e cinematografiche.
Alla presentazione del libro parteciperanno: il Sindaco della Città di Savona, Federico Berruti; Elisa Di Padova, Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili; l’artista Giorgio Laveri; il curatore e critico d’arte Giorgia Cassini; lo psichiatra Maurizio Cristofanini.

Così commenta Giorgia Cassini che ha redatto il testo critico del catalogo e che relazionerà sulla produzione ceramica dell’artista: «Giorgio Laveri è artista fra i più significativi del panorama internazionale che ha saputo costruire nel corso della sua lunga carriera un’immagine umana complessa e coerente, che trascende la pur impeccabile definizione dei singoli progetti artistici. È artista educato alla polidisciplinarità, ma non vittima di questa, autore di performance, di installazioni e di creazioni artistiche sviluppate entro un’equilibrata miscela di spunti figurativi e tematici, oltre che di persuasivi aspetti scenografici e di limpidezza espressiva. Ne è esempio concreto il video – performance CilieGiotto girato al Caffè Pedrocchi di Padova che verrà proiettato in sede di conferenza. Di fatto il mio contributo critico alla presentazione del volume sarà incentrato sullo spirito creativo, sognatore e ludico di Giorgio Laveri, espresso attraverso un’estetica pop che valorizza ogni opera collocandola in una fascia d’attenzione vicina ad un pubblico sempre più attento ai nuovi materiali d’espressione artistica».
Maurizio Cristofanini, responsabile delle RSA “Insieme” e “Casa Nuova” dove vivono parte dei componenti de “Il Giardino del Mago”, laboratorio di sperimentazione teatrale e cinematografico legato a Giorgio Laveri già dalla metà degli anni novanta, racconterà le esperienze di diciannove anni di sperimentazioni teatrali e cinematografiche di questo gruppo, relazionando nello specifico su un cortometraggio che fa parte di una serie di quattro che insieme prendono il nome di “Capolavori Rivisitati”. Si tratta della proiezione del film “L’attimo Fuggente” che ad un certo punto gli spettatori vedranno arrestarsi per continuare con gli attori del gruppo sperimentale per circa due minuti per poi tornare ai fotogrammi del film originale. Sottolinea l'Assessore alla Cultura Elisa Di Padova: “Il Museo d'Arte di Palazzo Gavotti non è solo uno scrigno prezioso di opere d'arte di straordinario valore, suddivise tra la Pinacoteca Civica e il Museo della Ceramica. E' un museo vivo, che partecipa al dibattito culturale nazionale ed internazionale attraverso mostre temporanee, eventi e presentazioni che coinvolgono i protagonisti della scena artistica contemporanea. In questo contesto siamo lieti di presentare il volume dedicato a Giorgio Laveri, artista savonese di rilevanza internazionale che, sul solco dei grandi protagonisti della stagione di Albisola, ha portato la ceramica nei più prestigiosi scenari legati all'arte contemporanea”.