Sommario delle sezioni presenti


torna su

Gli appuntamenti in città

LIRICA

Così fan tutte

dal 09.10.2015 al 11.10.2015 - Teatro Chiabrera, Savona

“Giovani, vecchie, e belle e brutte...”
Così fan tutte (anche) al Teatro Chiabrera
Bottega di caffè: due baldi giovanotti difendono a spada tratta la fedeltà delle proprie donzelle, ma....ci mette lo zampino Don Alfonso!
Scommesse, travestimenti, corteggiamenti e batticuori, manovrati ad arte da Alfonso gran burattinaio. A lieto fine, o quasi.
La morale, del resto, è sempre quella: fortunato l'uom che prende ogni cosa pel buon verso....e del mondo in mezzo ai turbini bella calma proverà.
Così fan tutte, dramma giocoso in due atti di Wolfgang Amadeus Mozart su libretto di Lorenzo Da Ponte, va in scena al Teatro Chiabrera di Savona venerdì 9 ottobre (ore
20.30) e domenica 11 ottobre (ore 15.30).
Anteprima Scuole mercoledì 7 ottobre, ore 10.00.
Cast: Anna Kraynikova (Fiordiligi), Marina De Liso (Dorabella), Giulio Mastrototaro (Guglielmo)
Francesco Marsiglia (Ferrando), Linda Campanella (Despina), Domenico Colaianni (Don Alfonso).
Regia, scene e costumi: Elisabetta Courir
Light Designer: Alessandro Santarelli
Orchestra Sinfonica di Sanremo
Coro P. Mascagni di Savona
Direttore d'orchestra: Giovanni Di Stefano
Maestro del Coro: Gianluca Ascheri
Nuovo allestimento del Teatro dell'Opera Giocosa di Savona
Coproduzione Teatro dell'Opera Giocosa di Savona e Fondazione Orchestra Haydn di Bolzano e Trento
L'opera delle marionette: idea più calzante per il Così fan tutte, forse, non c'è. Questi personaggi, pupazzi lanciati allo sbaraglio nel vorticoso turbinare della vita, si perdono dietro ad un capriccio o ad un amore effimero, si trovano aggrovigliati in giochi, travestimenti, inghippi d'ogni sorta, sempre attaccati ai fili del gran burattinaio che li muove a suo piacimento. Chi sarà mai, poi, questo cinico capocomico di nome Don Alfonso, che conosce le leggi dell'esistenza, che non si fa illusioni e sorride - non senza un pizzico di amarezza - alle burle spietate della vita? Mozart stesso, forse, o Lorenzo Da Ponte. Chi più di loro, con le tre mirabili Opere Italiane - Nozze di Figaro, Don Giovanni, Così fan tutte - ha saputo svelare, in una arguta combinazione di serio e faceto, divertimento e sarcasmo, le ipocrisie del nostro vivere quotidiano?
Così fan tutte è l'opera che al meglio esprime la mentalità razionalistica dell'Illuminismo: gaia, pepata ed estremamente lineare, con un impeccabile ed arguto gioco di simmetrie musicali - a partire dai registri vocali delle coppie, che assai bene si conciliano quando sono "scambiate" - in magistrale accordo con un libretto
perfetto. E la morale schietta, dulcis in fundo, non si fa certo attendere.
Duro colpo alla mentalità perbenista che stava prendendo campo ai tempi di Mozart: l'aristocrazia, più spregiudicata
e avvezza ai frivoli giochi di seduzione, è ora minacciata dai nuovi borghesi, ricchi di nuovi ideali, i
cui ingredienti primari sono onestà, integrità della famiglia, onore, lavoro. Come accettare che integerrimi
rappresentanti della nuova classe in ascesa possano, in un attimo, far crollare cotanti valori, certezze e saldi
principi morali? E che per di più vengano bistrattati da una serva?
Capita così che il libretto venga rimaneggiato, adeguato, addolcito quando non moralizzato; e che il titolo
originale cambi più di una volta, in occasione delle rappresentazioni in palcoscenico, tanto che bisogna
aspettare ben più di un secolo dalla sua nascita per avere esecuzioni fedeli, in tutto e per tutto, all'originale.
Un vero peccato, se pensiamo che il testo del Da Ponte è un magistrale intarsio, in equilibrio perfetto tra il livello alto, quello letterario - sia dal punto di vista metrico che delle fonti utilizzate (si pensi a L'Orlando Furioso) - e il livello basso, infarcito di citazioni popolari o doppi sensi, cui corrispondono, anche qui, adeguati metri poetici; con una veste musicale, nemmeno da dire, che gli calza a pennello.
Così fan tutte debutta a Vienna nel 1790 ed è l'ultima delle opere mozartiana nate dal fertile connubio con Da Ponte; delle tre senza dubbio la più attuale e "corrosiva".
La biglietteria, presso il Teatro Comunale Chiabrera, P.zza Diaz, 2 – Savona, avrà i seguenti orari:dal LUNEDÌ al SABATO dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 19; sarà comunque possibile acquistare il biglietto un’ora prima dello spettacolo e direttamente on line sul sito www.operagiocosa.it
Per informazioni, telefonare al numero 019 8485974 oppure al numero 366 6726682.
Opzione Last Minute. Mezz'ora prima dello spettacolo si potrà acquistare il biglietto ridotto al 30% del prezzo intero di vendita. Il numero dei biglietti a disposizione e l'ubicazione del posto a sedere sono a discrezione del Teatro. Il biglietto last minute è disponibile esclusivamente nei giorni di spettacolo presso la biglietteria del Teatro Chiabrera.
CON CORTESE PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE
Barbara Catellani
ufficio Stampa Teatro dell’Opera Giocosa - ONLUS di Savona Tel. 334 6440387
ufficiostampa@operagiocosa.it
barcat@libero.it
www.operagiocosa.it
www.facebook.it/operagiocosa
www.twitter.com/OperaGiocosa
www.operagiocosa.altervista.org