Allestimento di Palazzo Gavotti

Sommario delle sezioni presenti


torna su

Servizi Comunali

Allestimento di Palazzo Gavotti


Piacoteca, piano terzo, sala 7
Pinacoteca, piano secondo, Fond. Museo arte contemporanea

L’allestimento museale di Palazzo Gavotti rappresenta uno tra i più significativi eventi di questi ultimi anni : l’antico edificio è stato ristrutturato dal Comune e restituito nella sua nuova funzione espositiva, recuperando l’identità degli spazi architettonici e contribuendo, nel contempo, alla riqualificazione del centro cittadino.

Il pregevole palazzo, situato nel cuore della città, in collegamento tra nucleo medievale e quartieri ottocenteschi, offre ora al pubblico allestimenti, servizi di accoglienza e strumenti informativi relativi alle collezioni d’arte e ai percorsi artistici del territorio.

Il nuovo museo, che costituisce una delle raccolte d’arte più prestigiose della Liguria, ha riaperto nella sede definitiva di Palazzo Gavotti dopo più di un secolo di sistemazioni provvisorie. Il percorso museale è stato sviluppato secondo criteri museografici attentamente vagliati per ricomporre le articolate raccolte civiche (dipinti, sculture, disegni e stampe) e per consentire un loro collegamento con il patrimonio artistico cittadino, dalla cattedrale agli oratori, ai palazzi storici.

La sede è stata inoltre dotata di ambienti destinati alle mostre temporanee, alla consultazione e ai servizi educativi e di un´area multimediale per conferenze attrezzata grazie a un contributo della   Fondazione "A.De Mari" - Cassa di Risparmio di Savona,  cui appartengono diverse opere d’arte, allestite in un’apposita sala.

Il palazzo comprende una sezione dedicata alle opere della prestigiosa collezione della "Fondazione Museo di arte contemporanea Milena Milani in memoria di Carlo Cardazzo" .

Le potenzialità delle diverse raccolte non si esauriscono in un allestimento statico poiché mostre a tema ed esposizioni a rotazione integrano di volta in volta il percorso base.

L’attuale patrimonio del museo comprende dipinti dal XIV al XX secolo, monete, disegni e stampe, suddivisi tra esposizioni permanenti, allestimenti temporanei e depositi.