14 settembre 2015 - Nota del Sindaco Berruti su provvedimenti disciplinari notificati da ATA spa

Sommario delle sezioni presenti


torna su

14 settembre 2015 - Nota del Sindaco Berruti su provvedimenti disciplinari notificati da ATA spa

In merito ai provvedimenti di carattere disciplinare notificati da ATA spa preciso e puntualizzo quanto segue: le questioni che attengono alla gestione del personale dipendente della partecipata pubblica ATA come di qualsiasi ente partecipato pubblico attengono esclusivamente al ruolo e alla competenza del datore di lavoro, sia per quanto riguarda le questioni inerenti la gestione del rapporto contrattuale, sia per quanto riguarda le azioni di tipo disciplinare quando ne ricorrano le condizioni. Tali questioni non attengono in alcun modo al ruolo di indirizzo politico e di controllo che deve esercitare l'ente pubblico; tale controllo si limita alla relazione preventiva annua e relativo piano occupazionale con quantificazione della spesa complessiva a carico del bilancio della societÓ.
Il ruolo gestionale del datore di lavoro non pu˛ assolutamente essere influenzato da indirizzi di tipo politico o di altra natura. In ogni caso anche nei procedimenti disciplinari di grave profilo come nel caso di un licenziamento, l'ordinamento italiano prevede le idonee garanzie per poter mettere il lavoratore nelle condizioni di operare una difesa su comportamenti non conformi contestati.
Fatta questa doverosa e fondamentale premessa, aggiungo che sul piano umano si tratta di una vicenda dolorosa che spero possa trovare nelle sedi opportune la migliore composizione possibile.