10 agosto 2015 - Protocollo d'intesa di integrazione soggetti svantaggiati

Sommario delle sezioni presenti


torna su

10 agosto 2015 - Protocollo d'intesa di integrazione soggetti svantaggiati

Approvato il protocollo d'intesa per la realizzazione di attività finalizzate all'integrazione socio-lavorativa di soggetti svantaggiati


E' stato approvato il protocollo di intesa per la realizzazione di attività finalizzate all'integrazione socio-lavorativa di soggetti svantaggiati (profughi e richiedenti asilo) attraverso lo svolgimento, nel periodo estivo, di lavori di manutenzione presso i locali di alcuni plessi scolastici di Savona e delle sedi di attività e servizi sociali ed educativi presenti sul territorio comunale. Il protocollo è stato firmato dal Comune di Savona – Assessorato promozione sociale e pubblica istruzione e Fondazione Diocesana Comunità Servizi Savona onlus; Progetto protezione per richiedenti asilo e rifugiati (S.P.R.A.R.) Albisola Superiore (Sv); Coop. Arcimedia Savona; Cooperativa Sociale Progetto città Savona; Fondazione “L'Ancora” onlus Varazze.
Il progetto nasce dalla convinzione che sia opportuno sperimentare “buone prassi” nell'ambito dell'inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati in attività di recupero e risanamento ambientale, anche in ambito di pubblica utilità, per una tutela dell'interesse collettivo, in una logica di promozione alla partecipazione nella società civile. Il protocollo d'intesa è stato firmato dall'Assessore alla Promozione Sociale e Pubblica Istruzione Isabella Sorgini e dai rappresentanti delle associazioni citate, nell'ordine Marco Berbaldi, Alberto Isetta, Riccardo Viaggi, Fausto Romano. Sono stati già individuati una serie di interventi che riguardano i plessi scolastici oltre ai centri sociali in via Nizza, via Boito, quartiere Villetta.