18 Novembre 2011 - Al Chiabrera Memorial del Maestro savonese Romano Scorza

Sommario delle sezioni presenti


torna su

18 Novembre 2011 - Al Chiabrera Memorial del Maestro savonese Romano Scorza

Domenica 20 novembre 2011 alle ore 20,45 presso il Teatro Comunale G.Chiabrera, Memorial del Maestro savonese Romano Scorza. Ingresso libero alla cittadinanza


Domenica 20 novembre 2011 alle ore 20,45 presso il Teatro Comunale G.Chiabrera, si terrà il Memorial nel ventesimo anniversario dalla morte del Maestro Romano Scorza, intitolato “A trumpet sounds from the sky”. Il Maestro Romano Scorza nacque a Savona il 13 settembre 1932. Tra le attività più importanti della sua carriera, il Maestro Scorza dal 1966 al 1976 ha diretto la Banda cittadina “A.Forzano”, e dal 1981 fino al 1986 la Corale Alpina Savonese. Proprio per questo, per la serata al Chiabrera sono state coinvolte alcune delle realtà e dei protagonisti musicali savonesi che hanno fatto parte del suo mondo. Il programma della serata, presentata da Fulvio La Cognata, prevede nel primo tempo Giampiero Lo Bello (tromba) che suonerà la celebre Summertime di Gershwin; la bravissima pianista savonese di livello internazionale Cinzia Bartoli, con musiche di Chopin; l'orchestra di Fiati Città di Savona “A.Forzano”, con musiche di Rossini, Lehar e Rodrigo. Nel secondo tempo interverrà la Corale Alpina Savonese e il Giusto Franco Trio.Tornando alla biografia del Maestro Romano Scorza, ricordiamo che fu socio fondatore, insieme al Maestro Scarrone, al Prof. Manzino e al Prof. Marchelli, del Liceo Musicale “F.Cilea”, oggi Accademia Musicale Ferrato – Cilea di Savona, presso il quale fu anche insegnante di tromba e trombone e fondò la scuola comunale di Musica “Arturo Toscanini” di Vado Ligure. Fu altresì fondatore, nell'anno 1983, della Corale femminile “La Ginestra” di Savona. Seppe meritare titoli onorifici in campo internazionale come l'Ordre de la Rose et de la Croix de Jerusame, accademico dell'Accademia Tiberina . Morì a Savona il 7 maggio 1991. A suo ricordo il Comune ha acconsentito, nel decimo anniversario dalla sua morte, che venisse apposta in suo ricordo, nel Vico della Mandorla in corrispondenza del civico 12 nel quale nacque e visse fino all'età di tredici anni, una targa commemorativa.