22 Settembre 2011 - 25 Settembre "Donne e futuro"

Sommario delle sezioni presenti


torna su

22 Settembre 2011 - 25 Settembre "Donne e futuro"

Merito e giovani talenti: Donne e Futuro torna a Savona
Il 25 settembre al Priamàr Cristina Rossello presenta il primo bilancio del suo progetto nazionale di mentoring

Creare opportunità concrete di inserimento nel mondo del lavoro per giovani donne di talento.
Madrine, scelte tra imprenditrici e professioniste italiane di grandissimo livello, impegnate ad affiancare studentesse selezionate in base ai meriti scolastici, formandole e valorizzandone il talento in un percorso di crescita professionale ed immissione nel mondo del lavoro.
Questo il cuore di Progetto Donne e Futuro, ideato dall’avv. Cristina Rossello che proprio domenica 25 Settembre compie un anno. E lo fa presentando numeri e risultati.
“Un anno fa, quando ricevetti un premio internazionale che valorizzava il talento femminile, nacque immediata l’esigenza di trasferire qualcosa di quello che io ero riuscita ad ottenere alle donne più giovani – dichiara l’avv. Cristina Rossello - Oggi ci ritroviamo ad essere in tante, tutte convinte che insieme, mettendo a disposizione un po’ del nostro tempo e della nostra esperienza, ma anche ponendoci come modelli di donne che sono riuscite a raggiungere posizioni di responsabilità nell’ambito della società e dell’economia del nostro paese, possiamo favorire il conseguimento di una reale pari opportunità”.
Domenica 25 settembre a Savona si svolgerà un’intera giornata (clicca qui per scaricare il programma) dedicata al Progetto che proprio dalla Liguria, esattamente un anno fa, ha preso avvio per toccare Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna con la creazione di una vera e propria rete che si sta estendendo ad altre regioni ed anche ad altre città europee.
La giornata si articolerà in tre momenti.
Al mattino si svolgerà alla Fortezza del Priamàr il Convegno “Il contributo femminile nelle professioni, nell’arte e nelle imprese per lo sviluppo dell’economia”, organizzato con il patrocinio del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei Ministri di Istruzione Università e Ricerca, della Gioventù, del Turismo, delle Pari Opportunità, unitamente a Regione Liguria, Provincia di Savona e Città di Savona.
Sarà l’occasione non solo per presentare il bilancio del primo anno di attività, ma anche per confrontarsi sul ruolo femminile nella società contemporanea. Progetto Donne e Futuro, infatti, si avvale di un Osservatorio quadrimestrale sulla condizione reale della donna nel mondo del lavoro, dalla cui conoscenza si sviluppano le implicazioni pratiche del Progetto e gli obiettivi.
Del resto il Progetto Donne e Futuro si basa sull’applicazione territoriale del Womenomics, neologismo coniato nel 1999 dalla fusione dei termini donna ed economia e rilanciato nel 2006 dall’Economist basandosi sulla convinzione che la crescita economica di un Paese sia trainata dalle donne. Il 25 settembre sarà proprio la studiosa Avivah Wittenberg-Cox, sostenitrice della leadership congiunta uomini e donne, ad illustrare a che punto è oggi questo processo e come potrà e dovrà essere incentivato.
Moltissimi gli ospiti ed i relatori, fra cui l’on. Lella Golfo, Presidente della Fondazione Bellisario e l’on. Alessia Mosca, Young Global Leaders World Economic Forum – Vice Presidente Associazione 360.
Al pomeriggio è previsto un momento culturale di valorizzazione del territorio, con la visita alla Fortezza del Priamàr (imponente fortificazione costruita nel 1542 dalla Repubblica di Genova nel cuore del porto e della città di Savona) e all’Istituto Figlie di Nostra Signora della Misericordia, in occasione del 200° anniversario della Santa Maria Giuseppa Rossello. Il momento culturale vedrà l’omaggio all’importante scultrice savonese Renata Cuneo. L’anno scorso il ruolo di protagonista della cultura e del mecenatismo è stato ricoperto da Milena Milani nella splendida Pinacoteca Civica di Savona ove è custodita la sua magnifica collezione di gallerista d’arte donata alla città.
Alla sera infine al Teatro Chiabrera (clicca qui per scaricare il programma) si svolgerà la seconda edizione del “Premio Profilo Donna Junior”.

LE PREMIATE E LE MADRINE
La prima edizione del premio, direttamente ispirato al Premio Internazionale Profilo Donna ha individuato e premiato sei pupil in tre regioni.

Liguria, Savona
settore: Nautico                 
studentessa: Veronica Piolini         
madrina: Maria Gloria Giani Pollastrini

settore: Alberghiero          
studentessa: Rebecca Falco           
madrina: Marta Pulini

settore: Scienze della Comunicazione    
studentessa: Nadia Denurchis        
madrina: Silvana Giacobini

settore: Canto
studentessa: Anna Delfino             
madrina: Daniela Girardi Javarone


Piemonte, Alessandria
settore: Enologia               
studentessa: Aurora Di Sclafani     
madrina: Tiziana Rota

Veneto, Verona
settore: Ricerca Medica   
studentessa: Martina Calore          
madrine: Loredana Vido e Alessandra Rampazzo


Domenica 25 settembre la seconda edizione del premio individuerà quattro nuove giovani savonesi, che saranno affidate alle rispettive madrine.

settore: Nautico          
madrina: Raffaella Orsero (per una studentessa dell’Istituto Tecnico Nautico “Leon Pancaldo” di Savona)

settore: Alberghiero    
madrina: Alissia Mancino (per una studentessa dell’Istituto Professionale “Migliorini” di Finale Ligure)

settore: Scienze della Comunicazione
madrina: Roberta Lai (per una laureata in Scienze della Comunicazione conseguita presso l’Università degli Studi di Genova - Campus di Savona)

settore: Canto             
madrina: Iva Zanicchi (per una diplomata all’Accademia Musicale “Ferrato Cilea” di Savona).

La serata sarà condotta da Cristina Bicciocchi, Presidente del Premio Internazionale Profilo Donna.


PREMI SPECIALI
Omaggio speciale a Madre Rossella, vicaria dell’Ordine delle Figlie di Nostra Signora della Misericordia, in occasione del bicentenario della nascita della Santa della città.
Verrà inoltre conferito il premio speciale per le Forze Armate “Donna Modello dell’anno” al Capitano Michela Pagliara, Comandante della Compagnia di Legnano, prima donna Ufficiale dei Carabinieri a ricoprire lo specifico incarico in Italia.
Madrina d’eccezione a sorpresa sarà Regina Schrecker per un progetto di solidarietà che vede protagonista il lavoro del carcere femminile.
Un premio speciale per il Master sportivo.