22 Marzo 2011 - La maiolica di Savona a Roma per i 150 anni Unità d'Italia

Sommario delle sezioni presenti


torna su

22 Marzo 2011 - La maiolica di Savona a Roma per i 150 anni Unità d'Italia

ceramica da farmacia

Savona e la Pinacoteca Civica partecipano alla grande mostra a Roma “Regioni e testimonianze d'Italia” nell'ambito delle celebrazioni per il 150° dell'Unità d'Italia, con un capolavoro della maiolica savonese del '600, a partire dal 31 marzo 2011


La Regione Liguria ha aderito, unitamente alle altre Regioni, alla richiesta formulata dal Ministero per i beni e le attività culturali e da Giuliano Amato, Presidente del Comitato dei Garanti per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, di partecipare alla Mostra “Regioni e testimonianze d’Italia”, già tenutasi nei giubilei del 1911 e 1961.La mostra si terrà a Roma dal 31 marzo al 3 luglio 2011 e rappresenterà l’iniziativa più importante tra quelle organizzate per l’anniversario.
Per organizzare la presenza della Regione Liguria il Segretario generale della Giunta ha costituito un Gruppo di Lavoro, coordinato dal Servizio Affari generali della Presidenza, composto da rappresentanti delle Direzioni centrali e dei Dipartimenti interessati.
Il Gruppo si è riunito tre volte ed ha incontrato più volte l’organizzazione della Mostra, affidata a “Comunicare Organizzando”, soggetto gestore del complesso del Vittoriano e di altri Musei in Roma.Il Gruppo si è anche occupato del reperimento di parte delle risorse, attraverso contatti con le Fondazioni bancarie operanti in Liguria (Fondazione Carige, Fondazione San Paolo di Torino, Fondazione CARISPE, Fondazione Agostino De Mari – CARISA e Fondazione Monte dei Paschi di Siena).
Il Comune di Savona partecipa attraverso la Pinacoteca Civica portando a Roma un vero e proprio capolavoro della maiolica savonese del'600, tratto dalla Collezione di vasi di farmacia dell'Ospedale San Paolo di Savona. Si tratta di un'Idria (stagnone), del 1666 (h. cm 50; diam. bocca cm 20; diam. piede cm 21; diam. max cm 43). In maiolica azzurrina, l'opera è realizzata con un decoro blu cobalto a "Tappezzeria" con iscrizione AQUA DE SCORSONERA nella parte mediana del vaso. Sul lato anteriore è raffigurato San Paolo mentre il lato posteriore è occupato da figure allegoriche.
 La marca è lo Stemma di Savona, Stella e lettere G.S., (manifattura  di Savona del sec. XVII).

Tornando all'evento, di grande prestigio, la mostra si svilupperà in 5 poli nella Città di Roma:
Complesso monumentale del Vittoriano, ove troveranno collocazione nel Salone centrale Ala Brasini (150 mq) l’esposizione di opere provenienti da ogni Regione (4 per Regione) e nella Gypsoteca (1300 mq) gli stand delle tre Regioni che hanno ospitato la Capitale d’Italia (Piemonte, Toscana e Lazio);
Palazzo di Giustizia, nel cui cortile interno saranno collocati in senso verticale 4 stand delle Regioni (Emilia Romagna, Liguria, Umbria e Veneto), oltre, ai due lati, lo stand dell’Enel Spa e quello di Poste Italiane Spa, occupando complessivamente 1300 mq;
Area di Valle Giulia, con vari poli (Piazzale Simone Bolivar, 450 mq – Accademia di Romania, 150 mq – Piazzale San martin, 723 mq – Scalea Bruno Zevi, 1000 mq, Viale delle Belle Arti, 400 mq – Piazzale Thorwaldsen, 144 mq) ove troveranno collocazione, tra l’altro, gli stand delle restanti Regioni e differenti spazi espositivi e servizi;
Area Castel Sant’Angelo: in Piazza Giovanni XXIII sarà collocato un punto informativo sulla Mostra (500 mq); altri servizi saranno collocati in via Fratel Porfirio Ciprari (600 mq);
Aeroporto Leonardo da Vinci (Terminal Partenze T3), ove sarà predisposto una Sala promozionale delle Regioni (200 mq)