Mestiere di fochino

Sommario delle sezioni presenti


torna su

Il Comune

Servizi Comunali

Servizi Comunali

Mestiere di fochino

Mestiere di fochino

Il "fochino" è colui che effettua il brillamento di mine con innesco elettrico e a fuoco. L´attività si esercita previo rilascio dell´autorizzazione da parte del Comune ai sensi del D.P.R. n° 302 del 19 marzo 1956.

La domanda va presentata in bollo, può essere redatta utilizzando il modulo pronto da scaricare dal sito o ritirare presso l´ufficio Commercio, corredata dai documenti di seguito indicati:

  • copia dell´attestato di idoneità tecnica rilasciato dalla Commissione Tecnica Provinciale per gli esplosivi;
  • certificato medico rilasciato dall´Ispettorato Provinciale del Lavoro;
  • fotocopia di documento di identità in corso di validità.

Nel modulo di domanda sono richiesti i seguenti ulteriori documenti che, al fine del completamento della pratica, possono essere oggetto di autocertificazione:

  • numero di Codice Fiscale;
  • solo in caso che il richiedente sia cittadino straniero: permesso di soggiorno o carta di soggiorno (ai fini dell´autocertificazione è richiesto il numero del permesso, l´autorità che l´ha rilasciato, la data di rilascio, la data di scadenza ed il motivo del rilascio).

La suddetta autorizzazione, a seguito dell'entrata in vigore del D.L. N.5 del 09/02/2012 ed in base a quanto stabilito con Circolare  del Ministero dell'Interno del 22/02/2012, ha validità triennale.

Per quanto riguarda il rinnovo, prima della scadenza deve essere presentata domanda in carta legale con le modalità e i documenti sopra indicati ad eccezione dell´attestato di idoneità tecnica rilasciato dalla Commissione Tecnica Provinciale per gli esplosivi. Dovrà, inoltre, essere allegata autorizzazione in originale.

 

NORMATIVA

 

MODULISTICA

Alle istanze (nuovo rilascio o rinnovo titolo autorizzativo) dovrà essere allegata, oltre alla documentazione richiesta, anche copia della ricevuta di versamento di Euro 50.00 da affettuarsi secondo le modalità indicate nell'apposita  "Guida ai versamenti