Noleggio veicoli senza conducente

Sommario delle sezioni presenti


torna su

Il Comune

Servizi Comunali

Servizi Comunali

Noleggio veicoli senza conducente

Noleggio veicoli senza conducente

Tale attività è disciplinata dal D.P.R. 481 del 19/12/2001, Regolamento "per la semplificazione del procedimento di autorizzazione per l´esercizio dell´attività di noleggio di veicoli senza conducente" pubblicato nella G.U. n.37 del 13.2.2002.

L´esercizio dell´attivita´ di noleggio di veicoli senza conducente e´ sottoposto a Segnalazione Certificata di inizio attivita´ da presentarsi ai sensi dell´ articolo 19 della legge 7 agosto 1990, n. 241 (nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi), al Comune nel cui territorio è la sede legale dell´impresa e al Comune nel cui territorio è presente ogni singola articolazione commerciale dell´impresa stessa per il cui esercizio si presenta la denuncia.

Il Comune trasmette entro 5 giorni, copia della Segnalazione Certificata di inizio dell´attività al Prefetto.

Il Prefetto, entro sessanta giorni dal ricevimento della Segnalazione può sospendere o vietare l´esercizio dell´attività nei casi previsti dall´art. 11, comma 2, del Regio Decreto 773/1931, per motivate esigenze di pubblica sicurezza e, in ogni caso e anche successivamente a tale termine, per sopravvenute esigenze di pubblica sicurezza.

Il Prefetto, nel caso in cui sospenda o vieti l´attività di noleggio, anche successivamente allo scadere del termine di sessanta giorni di cui al medesimo articolo, è tenuto a dare comunicazione del provvedimento al Dipartimento per i trasporti terrestri, Direzione della motorizzazione e sicurezza del trasporto terrestre del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, al fine di consentire un controllo sulle carte di circolazione dei veicoli di proprietà dei soggetti nei cui confronti è stato emanato il provvedimento stesso, nel frattempo rilasciate.

Normativa:

D.P.R. 481 del 19/12/2001

Modulistica:

Alla modulistica dovrà sempre essere allegata, oltre la documentazione specificamente richiesta, anche ricevuta di versamento di Euro 50.00 da effettuarsi con le modalità indicate nell'apposita  "Guida ai versamenti".

Si ricorda che tutte le pratiche possono essere presentate anche con modalità telematica e firma digitale all'indirizzo di posta certificata: suap@pec.comune.savona.it; nel caso in cui il soggetto che deve firmare il modulo non sia in possesso di firma digitale, la pratica potrà essere inviata da una persona delegata in possesso di firma digitale e munita di apposita procura. La procura digitale dovrà essere data e sottoscritta da tutti i soggetti firmatari del modulo:

legale rappresentante della società;

soci;

titolare Ditta Individuale;

tecnico abilitato che redige l'asseverazione;

Procura digitale