Il punto sulla patente a punti

Sommario delle sezioni presenti


torna su

Servizi Comunali

Il punto sulla patente a punti

Negli ultimi anni sono state introdotte significative modifiche al Codice della Strada volte ad indurre gli utenti verso una guida maggiormente responsabile. Una di queste novità consiste nell´introduzione del meccanismo di decurtazione dei punti sulla patente di guida. L´art. 126bis del Codice della strada prevede che all´atto del rilascio della patente viene attribuito un punteggio di venti punti. Tale punteggio subisce decurtazioni, nella misura indicata nell´allegata tabella.
Secondo il comma 5 dell’art.126-bis, nell’ipotesi di perdita parziale del punteggio, la successiva mancanza, per un periodo di due anni consecutivi, a decorrere dall’ultima infrazione, di violazioni che comportino la decurtazione, determina l’attribuzione del punteggio iniziale di 20 punti. Invece, se il titolare dispone già di 20 punti, la mancanza di violazioni per due anni determina l’attribuzione di un credito di 2 punti, fino ad un massimo di 10. In entrambi i casi, presupposto per il recupero del punteggio iniziale o per l’attribuzione del credito è l’assenza di violazioni accertate nel periodo di riferimento e, quindi, i punti già attribuiti possono essere di nuovo sottratti qualora, successivamente all’attribuzione, venga comunicata una violazione accertata nello stesso biennio.
Clicca qui se vuoi vedere: