Il Gonfalone

Sommario delle sezioni presenti


torna su

Il Comune

Il Gonfalone

REGNO D´ITALIA
IL CAPO DEL GOVERNO
Primo Ministro Segretario di Stato

Veduta la domanda della Città di Savona diretta ad ottenere il riconoscimento dello stemma e del gonfalone comunale e la iscrizione del Comune stesso nel Libro Araldico degli Enti Morali;

Veduti gli atti presentati a corredo di questa domanda;

Udito il Commissario del Re e Imperatore presso la Consulta Araldica, nelle sue conclusioni;

Udita la Giunta Permanente Araldica;

Veduti gli articoli 6 e 11 dell´Ordinamento dello Stato Nobiliare Italiano, approvato con Regio Decreto 21 gennaio 1929, n°61;

Salvi sempre eventuali diritti di terzi interessati;

DECRETA

1. Spettare alla Città di Savona il diritto di fare uso dello stemma e del gonfalone miniati nei fogli qui annessi e descritti come appresso:
- GONFALONE: Drappo rosso al palo bianco, frangiato d´oro, caricato nel centro dello stemma sopra descritto e con I´ iscrizione centrata in oro "CITTA´ DI SAVONA".
2. Doversi prendere nota del presente provvedimento nel Libro Araldico degli Enti Morali.

Roma, addì 12 novembre 1938. XVII

IL CAPO DEL GOVERNO

Trascritto nei registri della Consulta Araldica oggi quindici novembre 1938: XVII

Il Cancelliere della Consulta Araldica


Trascritto nel libro Araldico degli Enti Morali al Vol. Il, pag. 621, n° 2052.