Danni Alluvionali

Sommario delle sezioni presenti


torna su

Servizi Comunali

Danni Alluvionali

BENI PRIVATI

Tutti i privati che hanno subito danni alluvionali possono fare richiesta di contributo regionale entro 30 giorni dall'evento.

La procedura consiste nella compilazione di apposito modulo predistosto dalla Regione Liguria (mod. D) da consegnare presso il Comune nel cui territorio è avvenuto il danno.

Nella compilazione dei modelli i soggetti interessati devono seguire le istruzioni contenute nella procedura prevista dalla delibera della Giunta regionale n.1562 del 16 dicembre 2011 e modificata dalle successive dgr n.1000/2015 e n.1052/2015.

Il conteggio dei giorni decorre a partire dal giorno successivo dall'evento, e l'ultimo giorno utile per la presentazione della segnalazione è il trentesimo, seguendo le seguenti modalità di presentazione delle domande:

  • in caso di trasmissione tramite posta fa fede il timbro postale di partenza
  • in caso di trasmissione tramite telefax o PEC (posta certificata) vale la data di partenza, indipendentemente dalla data di protocollo di ricezione della pubblica amministrazione ricevente

Nel caso il trentesimo giorno cada di domenica o comunque in giorno festivo è automaticamente prorogato al feriale immediatamente successivo.

L'Ufficio relazioni con il pubblico (Liguria Informa) della Regione Liguria rimane a disposizione per la distribuzione dei moduli di segnalazione dei danni e per fornire informazioni; lo sportello, in piazza De Ferrari, è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16.

È inoltre attivo il numero verde 800.445.445 dell'Urp Liguria Informa dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16, oltre alla casella istituzionale: liguriainforma@regione.liguria.it

Scarica il modello D

Consulta il sito della REGIONE LIGURIA danni ai privati

 

 

 

------ EVENTI CALAMITOSI 29/30 OTTOBRE 2018 ------

Evento alluvionale 29/30 ottobre 2018.

Sono stati emanati bandi per l’attuazione di procedure contributive per coloro che hanno presentato la segnalazione del danno (modello D) nei termini e modalità previste.

I due bandi “Misura 1” e “Misura 2” sono rivolti alle famiglie alluvionate e sono cumulabili, ma hanno modulistica, procedure e criteri differenti:

  1. la Misura 1 di cui al presente bando rappresenta un piccolo sostegno (massimo Euro 5.000,00) per il rientro nelle abitazioni di residenza la cui funzionalità è compromessa; sono ammissibili i danni al fabbricato (non le pertinenze dello stesso), gli arredi della cucina e della camera da letto;
  2. La Misura 2 prevede contributi (massimo Euro 150.000,00) per le prime (80%) e seconde case danneggiate (50%), comprese le relative pertinenze se aumentano il livello di resilienza dell’unità immobiliare adibita ad abitazione che ha subito danni a seguito dell’evento in oggetto; per chiedere l’accesso al bando è necessario presentare una perizia asseverata.

Si invitano pertanto le famiglie danneggiate a verificare le regole di ammissibilità delle varie tipologie di danno occorso per i due bandi ed eventualmente presentare allo scrivente Comune domanda di partecipazione entro il termine del 30 maggio per la Misura 1 e il 7 giugno per la Misura 2.

 

Pagina di riferimento dove poter consultare e scaricare procedure e domande  Regione Liguria